1 Samuel 30English Standard Version (Italiano)

Le mogli di Davide vengono catturate

30 Ora, quando Davide e i suoi uomini arrivarono a (A)Ziklag il terzo giorno, (B)gli Amaleciti avevano (C)fatto un’incursione contro il Negeb e contro Ziklag. Avevano vinto Ziklag e bruciato con il fuoco 2 e preso prigioniero le donne e tutti coloro che erano in esso, piccoli e grandi. Non hanno ucciso nessuno, ma li hanno portati via e sono andati per la loro strada., 3 E quando Davide e i suoi uomini giunsero alla città, la trovarono bruciata dal fuoco, e le loro mogli, i loro figliuoli e le loro figliuole fatte prigioniere. 4 Allora Davide e la gente che era con lui alzarono la voce e piansero, finché non ebbero più la forza di piangere. 5 Anche le due mogli di Davide, Ahinoam di Izreel e Abigail, vedova di Nabal di Carmel, erano state catturate. 6 E Davide fu molto angosciato, perché il popolo parlava di lapidarlo, perché tutto il popolo era amareggiato in anima, ciascuno per i suoi figli e le sue figlie. Ma Davide si rafforzò nel Signore suo Dio.,7 (F) E Davide disse al sacerdote Ebiathar, figlio di Ahimelec: “Portami l’efod.”E Abiatar portò l’efod a Davide. 8 (G)E Davide domandò al Signore: “Devo perseguire dopo questa (H)band? Devo sorpassarli?”Gli rispose:” Insegui, perché sicuramente raggiungerai (I) e sicuramente salverai.”9 Davide partì con i seicento uomini che erano con lui e giunsero al torrente Besor, dove si fermarono quelli che erano rimasti indietro. 10 Ma Davide inseguì lui e quattrocento uomini. (K) Duecento rimasero indietro, che erano troppo esausti per attraversare il torrente Besor.,

11 Trovarono un egiziano in aperta campagna e lo portarono da Davide. Gli diedero del pane e lui mangiò. Gli diedero dell’acqua da bere, 12 e gli diedero un pezzo di torta di fichi e due grappoli di uvetta. E quando ebbe mangiato, (L)il suo spirito si rianimò, perché non aveva mangiato pane o bevuto acqua per tre giorni e tre notti. 13 E Davide gli disse: “A chi appartieni? E da dove vieni?”Egli disse:” Sono un giovane d’Egitto, servo di un Amalecita, e il mio signore mi ha lasciato indietro perché mi sono ammalato tre giorni fa., 14 (M)Facemmo un’incursione contro il Negeb di (N)i Cheretei, contro quello che appartiene a Giuda e contro il Negeb di Caleb, e incendiammo Ziklag.”15 E Davide gli disse:” Mi farai scendere in questa banda?”Ed egli disse:” Giurami per Dio che non mi ucciderai o mi darai nelle mani del mio signore, e io ti porterò giù a questa (O)banda.,”

Davide sconfisse gli Amaleciti

16 E quando lo ebbe fatto scendere, ecco, erano sparsi per tutto il paese, mangiando, bevendo e ballando, a causa di tutto il grande bottino che avevano preso dal paese dei Filistei e dal paese di Giuda. 17 E Davide li sconfisse dal crepuscolo fino alla sera del giorno seguente, e non uno di loro scampò, eccetto quattrocento giovani, che montarono cammelli e fuggirono. 18 (P)Davide recuperò tutto quello che gli Amaleciti avevano preso, e salvò le sue due mogli., 19 Non mancava nulla, piccolo o grande, figli o figlie, bottino o qualsiasi cosa fosse stata presa. (Q)Davide riportò tutto. 20 Davide catturò anche tutti i greggi e gli armenti, e il popolo guidò il bestiame davanti a lui, e disse: “Questo è il bottino di Davide.”

21 Allora Davide venne a (R)i duecento uomini che erano stati troppo esausti per seguire Davide, e che erano stati lasciati (S)al torrente Besor. Ed essi andarono incontro a Davide e alla gente che era con lui. E quando Davide si avvicinò al popolo, li salutò., 22 Allora tutti gli empi e gli indegni fra gli uomini che erano andati con Davide dissero: “Poiché non sono venuti con noi, non daremo loro alcuna delle spoglie che abbiamo recuperate, se non che ciascuno conduca via la moglie e i figli e se ne vada. 23 Ma Davide disse: “Non farete così, fratelli miei, con quello che il Signore ci ha dato. Egli ci ha preservati e ha dato nelle nostre mani la banda che è venuto contro di noi. 24 Chi ti ascolterebbe in questa faccenda? (T)Poiché come la sua parte è chi scende in battaglia, così la sua parte sarà chi rimane vicino al bagaglio. Essi devono condividere allo stesso modo.,”25 E ne fece uno statuto e una regola per Israele da quel giorno in avanti fino ad oggi.

26 Quando Davide venne a Ziklag, mandò parte del bottino ai suoi amici, gli anziani di Giuda, dicendo: “Ecco un regalo per voi dal bottino dei nemici del Signore.”27 Era per quelli in (U)Bethel, in Ramoth del Negeb, in (V)Jattir, 28 in (W)Aroer, in Sifmoth, in (X)Eshtemoa, 29 in Racal, nelle città di (Y)Ierahmeeliti, nelle città di (Z)i Keniti, 30 in (AA)Horma, in Bor-asan, in Atac, 31 in (AB)Hebron, per tutti i luoghi in cui Davide e i suoi uomini avevano vagavano.,

Note a piè di pagina

  1. 1 Samuele 30:2 Settanta; L’ebraico manca e tutto
  2. 1 Samuele 30:6 Confronta 22:2
  3. 1 Samuele 30: 20 Il significato della clausola ebraica è incerto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *