Augusto Pinochet (Italiano)

Augusto Pinochet, nato a Valparaiso nel 1915, è stato Presidente del Cile tra il 1973 e il 1990, governando come dittatore dopo aver rovesciato il presidente democraticamente eletto Allende in un colpo di stato. La sua eredità rimane molto controversa: i suoi sostenitori indicano la fiorente economia del Cile e la sua classifica come una delle nazioni più prospere dell’America Latina, mentre i suoi avversari credono che questi miglioramenti economici siano venuti a un grande costo umano.,
Pinochet è nato come uno dei sei figli di Augusto e Avelina Pinochet. All’età di 17 anni, ha intrapreso la carriera militare, rapidamente salendo attraverso i ranghi per essere nominato Comandante in capo nel 1973 dal presidente Salvador Allende, il primo leader marxista democraticamente eletto al mondo. Solo tre settimane dopo il suo nuovo incarico, Pinochet giocò un ruolo centrale nel colpo di stato sponsorizzato dalla CIA contro il presidente nel settembre 1973. Lo scopo del colpo di stato era quello di ” liberare il Cile dall’oppressione marxista.”L’attacco è culminato nei dintorni del palazzo presidenziale e nel suicidio del presidente Allende., Prima del colpo di stato, il Cile aveva goduto di una lunga storia come paese democratico in cui lo stato di diritto prosperava.
Il nuovo governo militare del Cile era composto dai capi delle tre forze armate, noto come la giunta. Come capo del ramo più antico, l’Esercito, Pinochet fu nominato capo di questa giunta. Le prime azioni che la giunta prese furono di vietare tutti i partiti politici di sinistra. Sebbene lo criticassero pubblicamente, gli Stati Uniti fornirono sostegno al governo militare dopo il colpo di stato. Molti oppositori del regime furono arrestati e assassinati.,
Nel dicembre 1974, Augusto Pinochet cambiò ufficialmente il suo titolo da Capo Supremo della Nazione a quello di Presidente del Cile. Il suo compito principale era quello di rinvigorire l’economia sbandierata del paese utilizzando le riforme del libero mercato, e le sue politiche alla fine portarono a una sostanziale crescita del PIL, con il Cile che divenne un’economia liberalizzata, ben integrata nel mercato mondiale.
La spesa pubblica fu ridotta, i servizi statali furono privatizzati e le restrizioni che Allende aveva imposto agli investimenti stranieri furono rimosse. Nel 1980 si è tenuto un referendum per decidere se adottare una nuova costituzione., Tra le sue caratteristiche erano proposte per vietare tutti i partiti di sinistra per sempre, aumentare i poteri presidenziali, e consentire Pinochet altri otto anni in carica. Il nuovo documento è stato approvato da oltre il 67% dell’elettorato, anche se il risultato è stato ampiamente criticato per essere stato fissato.
Un temporaneo calo della crescita economica seguì il referendum, provocando scioperi e proteste in tutto il paese, che furono tutti soppressi, e nel 1986 Pinochet sopravvisse a un tentativo di assassinio. Un altro referendum si è tenuto nel 1988, che ha chiesto al popolo per altri otto anni in carica., Prima del referendum, di fronte alle pressioni internazionali, Pinochet aveva legalizzato altri partiti politici nel 1987.
Un altro mandato di otto anni è stato respinto dal 56% della popolazione, portando a elezioni presidenziali e legislative l’anno successivo. Questi sono stati vinti dal Patricio Aylwin, che ha sostituito Pinochet come presidente nel marzo 1990. Pinochet rimase il comandante in capo dell’esercito fino al 1998, permettendogli l’immunità dall’accusa., Nel 1998, quando il generale Pinochet si recò a Londra per un intervento chirurgico alla schiena, fu posto agli arresti domiciliari dalle autorità su richiesta del governo spagnolo, che desiderava estradarlo in Spagna per affrontare l’accusa di tortura.
L’arresto provocò una lunga battaglia legale, in cui la Camera dei Lord britannica stabilì che fosse estradato in Spagna. Tuttavia, nel 2000 il governo britannico ribaltò quella sentenza, rilasciando Pinochet per motivi medici, che poi tornò in Cile., Più tardi quell’anno, la Corte Suprema del Cile ha incriminato Pinochet per violazioni dei diritti umani, una sentenza che ha successivamente annullato nel 2002, solo per ripristinarlo di nuovo nel 2004, stabilendo che era, dopo tutto, in grado di essere processato. È stato posto agli arresti domiciliari, in attesa di processo, ma è morto per un attacco di cuore nel 2006 prima che fossero in corso procedimenti legali completi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *