Come essere più sociale Se sei un introverso

Dici sì così spesso che non senti più che i tuoi bisogni vengono soddisfatti? Ti stai chiedendo come dire di no alle persone?

Per anni, ero un serial people pleaser. Conosciuto come qualcuno che sarebbe intensificare, sarei felice di trovare il tempo, soprattutto quando si trattava di volontariato per determinate cause. Ho portato con orgoglio questo ruolo per tutta la scuola elementare, college, anche attraverso la scuola di legge. Per anni, ho pensato che dire ” no ” significava deludere un buon amico o qualcuno che rispettavo.,

Ma da qualche parte lungo la strada, ho notato che non stavo vivendo la mia vita. Invece, mi sembra di aver creato un programma che era una strana combinazione di soddisfare le aspettative degli altri, quello che ho pensato che avrei dovuto fare, e alcuni di ciò che in realtà volevo fare. Il risultato? Avevo un programma fitto di appuntamenti che mi ha lasciato sopraffatto e insoddisfatto.

Ci è voluto molto tempo, ma ho imparato l’arte di dire di no. Dire no significava che non ero più in grado di soddisfare pienamente le esigenze di tutti gli altri e potevo fare più spazio per quello che volevo davvero fare., Invece di stipare troppo in, ho scelto di perseguire ciò che veramente contava. Quando è successo, sono diventato molto più felice.

E indovina un po’? Ho quasi deluso nessuno.

L’importanza di dire no

Quando impari l’arte di dire no, inizi a guardare il mondo in modo diverso. Piuttosto che vedere tutte le cose che potresti o dovresti fare (e non stai facendo), inizi a guardare come dire di sì a ciò che è importante.

In altre parole, non stai solo reagendo a ciò che la vita ti lancia. Cercate le opportunità che si muovono a dove si vuole essere.,>

A post shared by Lifehack for Goal Diggers (@lifehackorg)

Successful people aren’t afraid to say no., Opah Winfrey, considerata una delle donne di maggior successo al mondo, ha confessato che è stato molto più tardi nella vita quando ha imparato a dire di no. Anche dopo che era diventata famosa a livello internazionale, sentiva di dover dire di sì a praticamente tutto.

Essere in grado di dire di no ti aiuta anche a gestire meglio il tuo tempo.

Warren Buffett considera “no” come essenziale per il suo successo. Ha detto:

“La differenza tra persone di successo e persone di successo è che le persone di successo dicono di no a quasi tutto.,”

Quando ho fatto” no ” una parte della mia cassetta degli attrezzi, ho guidato più del mio successo, concentrandosi su meno cose e facendole bene.

Come siamo spinti a dire sì

Non c’è da meravigliarsi che molti di noi trovino difficile dire di no.

Fin dalla tenera età, siamo condizionati a dire di sì. Abbiamo detto sì probabilmente centinaia di volte al fine di laurearsi al liceo e poi entrare in un college. Abbiamo detto sì per trovare lavoro, per ottenere una promozione, per trovare l ” amore e poi sì di nuovo per rimanere in un rapporto. Abbiamo detto sì per trovare e mantenere amici.,

Diciamo di sì perché ci sentiamo bene quando aiutiamo qualcuno, perché può sembrare la cosa giusta da fare, perché pensiamo che sia la chiave del successo e perché la richiesta potrebbe venire da qualcuno a cui è difficile resistere.

E non è tutto. La pressione per dire sì non viene solo dagli altri. Abbiamo messo molta pressione su noi stessi.

Pubblicità

Al lavoro, diciamo di sì perché ci confrontiamo con altri che sembrano fare più di noi., Al di fuori del lavoro, diciamo di sì perché ci sentiamo male che non stiamo facendo abbastanza per trascorrere del tempo con la famiglia o gli amici.

Il messaggio, indipendentemente da dove ci rivolgiamo, è quasi sempre: “Potresti davvero fare di più.”Il risultato? Quando la gente ci chiede il nostro tempo, siamo fortemente condizionati a dire sì.

Come si fa a dire di no senza sentirsi in colpa?

Decidere di aggiungere la parola “no” alla tua casella degli strumenti non è da poco. Forse dici già di no, ma non tanto quanto vorresti., Forse hai un istinto che se si dovesse imparare l’arte del no che si potrebbe finalmente creare più tempo per le cose che ti interessano.

Ma siamo onesti, usare la parola “no” non è facile per molte persone.

3 Regole di pollice per dire no

1. Hai bisogno di uscire dalla tua zona di comfort

Ammettiamolo. È difficile dire di no. Impostazione confini intorno al vostro tempo, soprattutto non avete fatto molto in passato, si sentirà a disagio. La tua zona di comfort è “sì”, quindi è il momento di sfidarlo e uscire da quello.,

Se hai bisogno di aiuto per uscire dalla tua zona di comfort, dai un’occhiata a questo articolo.

2. Tu sei il controllore del traffico aereo del tuo tempo

Quando vuoi imparare a dire di no, ricorda che sei l’unico che capisce le richieste per il tuo tempo. Pensaci: chi altro sa di tutte le richieste nella tua vita? Nessuno.

Solo tu sei al centro di tutte queste richieste. Tu sei l’unico che capisce che ora hai davvero.

3., Dire di no significa dire di sì a qualcosa che conta

Quando decidiamo di non fare qualcosa, significa che possiamo dire di sì a qualcos’altro che ci interessa di più. Hai un’opportunità unica per decidere come trascorrere il tuo tempo prezioso.

6 Modi per iniziare a dire no

Incorporare quella piccola parola “no” nella tua vita può essere trasformazionale. Girando alcune cose verso il basso significherà che è possibile aprire le porte a ciò che conta davvero. Ecco alcuni consigli essenziali per imparare l’arte del no:

Pubblicità

1., Check-in con il vostro Metro obbligo

Una delle più grandi sfide a dire no è un sentimento di obbligo. Ti senti di avere la responsabilità di dire sì e preoccuparsi che dire no si rifletterà male su di voi?

Chiediti se hai veramente il dovere di dire sì. Controlla le tue ipotesi o convinzioni sul fatto che tu abbia la responsabilità di dire di sì. Giralo e chiedi invece quale dovere devi a te stesso.

2. Resisti alla paura di perdere (FOMO)

Hai paura di perdere (FOMO)? FOMO può seguirci in tanti modi., Al lavoro, facciamo volontariato il nostro tempo perché temiamo di non andare avanti. Nella nostra vita personale, accettiamo di unirci alla folla a causa di FOMO, anche mentre noi stessi non stiamo godendo il divertimento.

Effettua il check-in con te stesso. Stai dicendo sì a causa di FOMO o perché si vuole veramente dire di sì? Il più delle volte, correre dietro alla paura non ci fa sentire meglio.

3. Controlla le tue ipotesi su cosa significa dire No

Hai paura della reazione che otterrai se dici di no? Spesso, diciamo sì perché ci preoccupiamo di come gli altri risponderanno o a causa delle conseguenze., Potremmo aver paura di deludere gli altri o pensare che perderemo il loro rispetto. Spesso dimentichiamo quanto ci stiamo deludendo lungo la strada.

Tieni presente che dire no può essere esattamente ciò che è necessario per inviare il messaggio giusto che hai un tempo limitato. Nei suggerimenti qui sotto, si vedrà come comunicare il vostro no in modo dolce e amorevole.

Potresti deludere qualcuno inizialmente, ma disegnare un confine può portarti la libertà di cui hai bisogno in modo da poter dare liberamente te stesso quando vuoi veramente., E spesso aiuterà gli altri ad avere più rispetto per te e per i tuoi confini, non meno.

4. Quando arriva la richiesta, siediti su di essa

A volte, quando siamo nel momento, siamo istintivamente d’accordo. La richiesta potrebbe avere senso in un primo momento. O in genere abbiamo detto sì a questa richiesta in passato.

Concediti un po ‘ di tempo per riflettere se hai davvero il tempo o se puoi fare il compito correttamente. Si può decidere l’opzione migliore è quella di dire di no. Non c’è nulla di male nel darti il tempo di decidere.

5., Comunica il tuo” No ” con trasparenza e gentilezza

Quando sei pronto a dire a qualcuno di no, comunica chiaramente la tua decisione. Il messaggio può essere aperto e onesto per garantire al destinatario che le tue ragioni hanno a che fare con il tuo tempo limitato.

Pubblicità

Resistere alla tentazione di non rispondere o comunicare tutti. Ma non si sentono obbligati a fornire un lungo conto sul perché si sta dicendo di no.

Una comunicazione chiara con una breve spiegazione è tutto ciò che serve., Ho trovato utile dire alla gente che ho molte richieste e ho bisogno di stare attenti a come alloco il mio tempo. A volte dirò che apprezzo molto che sono venuti da me e per loro di fare il check-in di nuovo se si presenta l’occasione un’altra volta.

6. Considera come usare un No modificato

Se sei sotto pressione per dire sì ma vuoi dire no, potresti prendere in considerazione il declassamento di un “sì” a un “sì ma…” poiché questo ti darà l’opportunità di condizionare il tuo accordo su ciò che funziona meglio per te.,

A volte, la condizione può essere quella di eseguire l’attività, ma non nel lasso di tempo originariamente richiesto. O forse si può fare parte di ciò che è stato chiesto.

Considerazioni finali

A partire da adesso, è possibile modificare il modo di rispondere alle richieste per il vostro tempo. Quando arriva la richiesta, togliti l’autopilota dove normalmente potresti dire di sì.

Usa la richiesta come un modo per disegnare un confine sano intorno al tuo tempo. Presta particolare attenzione a quando metti determinate richieste su te stesso.

Prova ora. Dire di no ad un amico che continua ad approfittare della vostra buona volontà., Oppure, traccia la linea con un collega maniaco del lavoro e dì loro che completerai il progetto, ma non lavorando tutto il fine settimana. Ti troverai molto più felice.

Ulteriori suggerimenti su come dire no

  • Come la cura di sé può aiutare a vivere la tua vita migliore
  • 12 regole per l’autogestione
  • 40 Tecniche di cura di sé per ringiovanire e ripristinare se stessi

Foto in primo piano di credito: Chris Ainsworth via unsplash.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *