Come viaggiare da Oahu a Outer Hawaiian Islands

Al momento della prenotazione di un viaggio alle Hawaii, pianificare il viaggio interisland per massimizzare il tempo libero invece di aspettare in giro per i collegamenti di trasporto. Le isole esterne includono Big Island, Maui, Kauai, Molokai e Lanai. Includono anche isole più piccole, come Niihau e Kahoolawe, ma queste isole sono per lo più chiuse al pubblico. Se inizi il viaggio su Oahu, assicurati di avere alcune opzioni per raggiungere le isole esterne, compresi i viaggi aerei e le varie navi marittime.,

Viaggi aerei

Vola da Oahu alle isole esterne su una delle numerose compagnie aeree interisland, tra cui Hawaiian Airlines, Island Air, Mokulele Airlines, Pacific Wings e go!Mokulele. Volare è il modo più comune e più veloce per viaggiare da Oahu alle isole esterne. La maggior parte dei voli in Hawaii atterrano all’aeroporto di Oahu Honolulu. Di conseguenza, la maggior parte dei voli da Oahu alle isole esterne e altre destinazioni partono dall’aeroporto di Honolulu pure.

Prenotazione biglietti aerei

Controllare gli orari dei voli correnti delle compagnie aeree e pianificare i voli di conseguenza., Evitare soste lunghe e complicate che tagliano il tempo di vacanza. Trova gli orari dei voli sui siti web delle compagnie aeree o chiamali direttamente. In alternativa, noleggiare un volo privato. Le compagnie aeree che servono Oahu e le isole esterne includono Hawaiian Airlines, Island Air, Mokulele Airlines, PacificWings e go!Mokulele.

Prenota i biglietti tramite un agente di viaggio, un sito di viaggi online o i siti Web delle singole compagnie aeree. I prezzi sono spesso più bassi se prenotate direttamente attraverso i siti Web delle singole compagnie aeree o chiamate i loro numeri verdi.,

Documenti appropriati

Viaggia con un’identificazione adeguata, come un passaporto o una patente di guida valida negli Stati Uniti. Per i cittadini degli Stati Uniti, solo una patente di guida valida o altro documento di identità con foto approvato dal governo sono necessari per viaggiare tra Oahu e le isole esterne. Per i cittadini di qualsiasi altro paese, è necessario un passaporto.

Prenota un tour

Prenota un tour attraverso una compagnia, come Hawaii Discount Tours o Attività piacevoli, che combina un volo da Oahu alle isole esterne., I pacchetti includono il trasporto, come un minibus per l’aeroporto di Oahu e il trasporto via terra una volta atterrato. Se il tour si estende per più giorni, sono inclusi anche gli alloggi in hotel. Prenota questi tour in anticipo.

Viaggia in traghetto

Vola a Maui, Lanai o Molokai, e poi prendi un traghetto tra le isole. Al momento non è possibile prendere un traghetto direttamente da Oahu alle isole esterne. I traghetti partono solo tra le isole di Maui e Lanai e tra Maui e Molokai.,

Prendi un traghetto tra Lahaina su Maui e Manele Bay su Lanai con la compagnia Maui-Lanai Expeditions. Usa il traghetto Molokai/Maui tra Lahaina su Maui e il porto di Kaunakakai sull’isola di Molokai. Tutti i traghetti seguono un programma regolare con due o tre partenze al giorno. Il trasporto è solo per le persone, non per le auto.

Prenotazione dei biglietti del traghetto

Prenota le prenotazioni del traghetto in anticipo indipendentemente dal traghetto. Prenota tramite i siti web delle compagnie di traghetti o chiamando i loro numeri verdi. Entrambe le compagnie hanno restrizioni sui bagagli e politiche di cancellazione specifiche., Le acque possono essere agitate, specialmente durante le corse pomeridiane in traghetto, quindi preparatevi alla possibilità di cinetosi. D’altra parte, i panorami sono bellissimi e con la possibilità di vedere delfini e balene lungo la strada. Inoltre, entrambe le compagnie offrono pacchetti turistici di noleggio auto e soggiorno in hotel in concomitanza con viaggi in traghetto.

Noleggio barche

Noleggio di uno yacht per visitare le isole esterne. Due aziende che forniscono charter in barca sono Tradewind Charters e Tom Barefoot’s Tours., Le barche variano di dimensioni e il prezzo del noleggio include i servizi di un capitano e di un equipaggio esperti.

Prenotare i biglietti della barca

Prenotare la barca con largo anticipo e conoscere il numero di persone nel gruppo. Le compagnie turistiche di solito possono ospitare da due a 200 persone, ma devono sapere in anticipo per preparare una nave di dimensioni adeguate.

Scegli tra le tante opzioni offerte dalla particolare compagnia turistica. Le opzioni possono includere la scelta di percorsi, pasti a bordo, lezioni di vela, attrezzi da pesca, attrezzatura per lo snorkeling o le immersioni, biancheria da letto o elettrodomestici., Utilizzare una carta di credito per effettuare un deposito per tenere la prenotazione. Sono disponibili anche spedizioni notturne.

Tip

  • I prezzi per le attività alle Hawaii sono di solito più bassi nella offseason da maggio a novembre.

Tip

  • La Hawaii Superferry, che offriva un servizio interisland a basso costo, è stata chiusa dal 2009. Molte guide e siti Web più vecchi si riferiscono ancora a questo servizio, ma al momento non è disponibile., A partire dal 2012, il legislatore delle Hawaii sta considerando l’implementazione di un simile servizio di traghetti interisland di proprietà statale e gestito.

Risorse

Suggerimenti

  • I prezzi per le attività alle Hawaii sono di solito più bassi nella offseason da maggio a novembre.

Avvertenze

  • La Hawaii Superferry, che offriva un servizio interisland a basso costo, è stata chiusa dal 2009. Molte guide e siti Web più vecchi si riferiscono ancora a questo servizio, ma al momento non è disponibile., A partire dal 2012, il legislatore delle Hawaii sta considerando l’implementazione di un simile servizio di traghetti interisland di proprietà statale e gestito.

Writer Bio

Karren Doll Tolliver ha conseguito un Bachelor of English presso la Mississippi University for Women e un certificato di insegnamento CELTA presso la scuola di lingue Akcent di Praga. Anche fotografa, registra avventure con la macchina fotografica, combinando foto con riviste nei suoi blog. Il suo ultimo libro, “A Travel for Taste: Germany”, è stato pubblicato nel 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *