Cory Booker (Italiano)

Senato degli Stati Uniti

Booker annunciò ufficialmente la sua candidatura per il Senato degli Stati Uniti nel New Jersey l ‘ 8 giugno 2013, il seggio aperto dopo la morte del senatore Frank Lautenberg. Le primarie democratiche sono iniziate ad agosto, con Booker che ha fatto una campagna contro il rappresentante Frank Pallone, il rappresentante Rush Holt e la speaker dell’Assemblea Sheila Oliver. Con un vantaggio di 40 punti sul secondo classificato Pallone, Booker ha vinto le elezioni primarie per la nomination democratica il 13 agosto 2013., Ben presto ha vinto il seggio al Senato, battendo il repubblicano Steve Lonegan in un’elezione speciale tenutasi il 16 ottobre 2013.

Nel 2014, la stagione elettorale è tornata di nuovo, e Booker ha sconfitto lo sfidante repubblicano Jeff Bell per mantenere il suo seggio al Senato.

Nel luglio 2016, la candidata democratica alla presidenza Hillary Clinton ha inserito Booker nella sua short list per possibili compagni di corsa alla vicepresidenza. Anche se Booker non era la selezione VP di Clinton, è stato dato un prime-time parlando posizione la prima notte della Convention Nazionale Democratica., Booker ha tenuto un discorso entusiasmante che ha ricevuto applausi dal pubblico quando ha ripetuto un ritornello da “Still I Rise”, una poesia di Maya Angelou: “America, we will rise!”

Ha anche disegnato una distinzione tra Clinton e il suo avversario, candidato presidenziale repubblicano Donald Trump. “Hillary Clinton sa cosa Donald Trump tradisce di volta in volta in questa campagna: che non siamo una nazione a somma zero, non è tu o me, non è un americano contro un altro americano. Siamo io e te insieme, interdipendenti, interconnessi con un unico destino intrecciato.,

“Quando siamo indivisibili, siamo invincibili”, ha detto, concludendo il suo discorso con una standing ovation e lode come uno degli astri nascenti del Partito Democratico.

Durante l’udienza del candidato alla Corte Suprema Brett Kavanaugh nel 2018, Booker ha pubblicato 12 pagine di e-mail “riservate al comitato” inviate da Kavanaugh che si occupavano della disuguaglianza razziale, un atto che lo ha lasciato in pericolo di espulsione. “Capisco che la penalità arriva con la potenziale estromissione dal Senato”, ha detto Booker. “Invito e accetto apertamente le conseguenze del rilascio di quell’e-mail da parte del mio team in questo momento.,”

L’aprile seguente, Booker presentò un disegno di legge per studiare l’impatto della schiavitù su generazioni di afroamericani e le possibilità di riparazioni per i discendenti degli schiavi. E ” venuto un paio di mesi dopo una misura compagno è stato introdotto in casa da Sheila Jackson Lee del Texas nel mese di gennaio.

“Questo disegno di legge è un modo per affrontare frontalmente la persistenza del razzismo, della supremazia bianca e del pregiudizio razziale implicito nel nostro paese”, ha detto Booker., “Riunirà le menti migliori per studiare la questione e proporre soluzioni che finalmente cominceranno a correggere le scale economiche dei danni passati e assicurarsi che siamo un paese in cui si afferma tutta la dignità e l’umanità.”

Offerta presidenziale

Il 1 febbraio 2019, il primo giorno del Black History Month, Booker ha annunciato tramite un’e-mail ai sostenitori che si stava candidando alla presidenza nel 2020.,

Ha cercato di proiettare un’immagine unificante in un video di accompagnamento, notando: “La storia della nostra nazione è definita dall’azione collettiva; dai destini intrecciati di schiavi e abolizionisti; di coloro che sono nati qui e di coloro che hanno scelto l’America come casa; di coloro che hanno preso le armi per difendere il nostro paese e”

Nonostante il suo notevole profilo pubblico, Booker non fu in grado di generare uno slancio significativo mentre la stagione della campagna progrediva, i sondaggi favorivano Joe Biden, Elizabeth Warren, Bernie Sanders e il parvenu Pete Buttigieg., Alla fine dell’anno, Booker non riuscì a qualificarsi per il sesto dibattito democratico, un segno inquietante per le sue speranze di catturare la nomina del partito.

Nel gennaio 2020, dopo non essersi qualificato per il dibattito di quel mese, Booker ha annunciato che stava sospendendo la sua campagna presidenziale.

Personal Life

Booker è stato a denti stretti sulle sue relazioni, anche se è stato confermato a marzo 2019 che stava uscendo con l’attrice Rosario Dawson.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *