Donazione in natura: la tua guida per raccogliere fondi senza raccogliere fondi

Le donazioni sono la linfa vitale delle organizzazioni non profit e di beneficenza. Ma non sono solo le donazioni in contanti che le donazioni matter — in-kind svolgono un ruolo importante.

Una donazione in natura è un dono fornito a un ente di beneficenza, in genere da una società o altra entità (anche se gli individui possono fare loro troppo), che o aiuti nel funzionamento giorno per giorno dell’organizzazione, o nel soddisfare le esigenze delle stesse persone che si affidano a tale carità o senza scopo di lucro., C’è molto da considerare, e va molto più in profondità che semplicemente dare gli elementi necessari e chiamarlo un giorno. In questo articolo ci immergeremo in esempi di donazione in natura,best practice e anche questioni legali e fiscali.

Donazioni in natura

Come detto sopra, un dono in natura è qualsiasi donazione che non consiste nel donare denaro direttamente a un’organizzazione., Più donazioni in natura rientrano in una delle tre categorie principali:

  • beni Fisici (“tangibile”dono”)
  • servizi Professionali (“immateriali”dono”)
  • Un pagamento ad un terzo creditore di un’organizzazione per conto di

Quando è fatto bene, effettuando la donazione può essere incredibilmente vantaggioso per entrambe le parti coinvolte. Per il donatore, può essere un’opportunità per dare via beni in eccesso che altrimenti potrebbero costare denaro da smaltire. Per il no-profit, permette loro di acquisire le cose di cui hanno bisogno senza mangiare nel loro budget operativo., Questo crea il potenziale per un maggiore impatto con un basso costo per entrambe le parti.

Queste donazioni sono particolarmente potenti anche in tempi di crisi. Ad esempio, fornire donazioni di forniture mediche, forniture per l’edilizia e lavoro manuale durante un periodo di soccorso in caso di catastrofe attraverso una beneficenza correlata può ridurre gli oneri economici sia per l’organizzazione no-profit che per la comunità colpita dal disastro.

Infine, le donazioni in natura sono spesso oggetti fisici che altrimenti finirebbero in una discarica., Non profit hanno la possibilità di riutilizzare, upcycle, o dare via questi elementi a chi ne ha bisogno.

Esempi di regali in natura

Una donazione in natura può, per sua natura, assumere molte forme diverse. I regali includono computer e apparecchiature per ufficio che possono aiutare un’organizzazione caritatevole a continuare a operare a basso costo. O vestiti e cibo che le organizzazioni possono usare per distribuire agli affamati, senzatetto e altrimenti bisognosi.

In entrambe queste situazioni, c’è una buona corrispondenza tra le esigenze di un’organizzazione o dei destinatari del suo aiuto e la natura della donazione data., Questa è una norma che deve essere soddisfatta affinché una donazione in natura sia efficace.

Spesso, le donazioni inefficaci derivano da una mancanza di comunicazione tra donatori e organizzazioni, o da un fraintendimento delle esigenze e della missione di un non profit.

Una donazione potrebbe anche non essere una buona corrispondenza se il costo di spedizione della merce donata in una posizione all’estero è maggiore del costo di approvvigionamento della stessa merce localmente. In questo caso, una donazione in denaro è sicuramente preferibile.

Quali sono i migliori regali in natura?,

Come accennato in precedenza, i computer di lavoro e le apparecchiature per ufficio per le organizzazioni non profit rendono formidabili donazioni in natura. Così fanno i servizi legali e contabili per queste organizzazioni, dal momento che questi servizi possono diventare molto costosi, mangiando nel loro budget operativo e diminuendo l’impatto delle loro donazioni in denaro. In effetti, qualsiasi donazione che porti a una riduzione dei costi generali per un’organizzazione no-profit è una buona donazione., Se si lavora in una tale organizzazione, prendere tempo per raggiungere le aziende che possono essere in grado di aiutare nelle aree che avete bisogno; si può essere sorpresi di vedere chi si sente caritatevole ed è disposto ad aiutare. Se lavori in un’azienda che ha beni in eccesso o può fornire servizi a un’organizzazione no-profit, considera di contattare un’organizzazione nella tua comunità e chiedere di cosa hanno bisogno. Ricorda, la comunicazione è la chiave per garantire una buona donazione.,

Quando si tratta di regali che vengono forniti direttamente ai destinatari di un ente di beneficenza, la maggior parte delle organizzazioni sarà caratterizzato da un elenco di elementi di cui hanno bisogno sul loro sito web (materiale scolastico per i bambini in aree povere, prodotti alimentari non deperibili di valore nutrizionale, articoli da toeletta, forniture mediche, per citarne alcuni). Ancora una volta, se si lavora per una tale organizzazione, essere sicuri di mantenere un elenco di quegli elementi che farà reale, misurabile bene sul tuo sito web.

Non abbiate paura di pensare fuori dagli schemi di ciò che di solito viene donato., Un’azienda di abbigliamento o un grande magazzino, ad esempio, potrebbe fare bene a donare calzini a enti di beneficenza che aiutano i senzatetto: i calzini sono uno degli oggetti più necessari, ma meno donati, per i rifugi. Potrebbe non sembrare ovvio, ma una volta che ti fermi a pensarci, è difficile cavarsela senza di loro.

I peggiori regali in natura

In genere, qualsiasi regalo dato dal desiderio di essere visto come caritatevole senza pensare a ciò che effettivamente aiuterà è un cattivo regalo. Questo a volte può scendere alla natura del dono stesso-e talvolta alla quantità!, Ad esempio, in una situazione di disastro, una certa quantità di vestiti e medicine può essere incredibilmente utile. Ma dopo un certo punto, ulteriori donazioni hanno il potere non solo di non aiutare, ma diventare un peso per i destinatari. Il pensiero dovrebbe sempre essere dato all’effettiva efficacia di un oggetto donato. In caso di dubbio, chiedere.

Il Center for International Disaster Information (CIDI) di USAIDS elenca alcune delle peggiori donazioni in natura mai date, tra cui sapone usato, cibo per cani per bambini affamati e formula per bambini che richiedevano acqua per prepararsi (in un ambiente con acqua contaminata).,

Che cos’è una lettera regalo in natura

È consuetudine, quando si riceve una donazione in natura, fornire una lettera regalo in natura. Questa lettera di riconoscimento da parte di un’organizzazione no-profit al suo donatore è più di una semplice cortesia; serve anche a scopo fiscale (ne parleremo più avanti). Dovrebbe includere il nome dell’ente di beneficenza, il suo numero di identificazione federale del datore di lavoro (EIN), il nome del donatore (sia che si tratti di un individuo o di una società) e qualsiasi altro dettaglio pertinente., Il valore monetario di una donazione tangibile, sia in termini di valore equo di mercato che in costi risparmiati dalla carità, dovrebbe essere incluso. Le donazioni intangibili possono essere più difficili da valutare, ma dovrebbero comunque essere riconosciute.

Per una donazione sotto forma di pagamento a un creditore, la lettera regalo in natura dovrebbe includere il nome del creditore e l’importo pagato per conto dell’organizzazione.

In ogni caso in cui il valore esatto di una donazione tangibile è difficile da determinare, l’organizzazione ricevente può avere una valutazione eseguita da un professionista qualificato IRS.,

Ricevuta regalo in natura

Mentre una lettera di conferma può fungere da ricevuta fiscale di donazione in natura, è responsabilità del donatore assicurarsi di tenere registrazioni accurate ai fini fiscali.,n tipo di ricevuta che include la seguente:

  • Il nome dell’organizzazione di beneficenza
  • Il nome del donatore
  • Una dettagliata descrizione dei beni e servizi donati
  • Una fiera di stima o valutazione del valore monetario della donazione
  • Una dichiarazione di beni o servizi che sono stati forniti dall’organizzazione, in cambio della donazione, o la mancanza di esso

Donazioni In Natura e l’IRS

Quando si tratta di riferire i vostri contributi di beneficenza con l’internal revenue service, ci sono più regole e poi possiamo elencare in dettaglio qui., È assolutamente importante lavorare con un contabile che abbia familiarità con le donazioni in natura e le leggi che li circondano, in modo che la tua segnalazione rifletta accuratamente i contributi forniti e sia conforme alla legge fiscale.

Per cominciare, solo le donazioni a organizzazioni registrate come 501(c)(3) organizzazioni non profit — queste sono organizzazioni che operano per scopi caritatevoli, scientifici, educativi o religiosi e sono esenti dall’imposta federale sul reddito — si qualificheranno per una detrazione., Identificare tali organizzazioni è semplice, in quanto sono legalmente tenuti a rendere pubblico il loro status.

Da lì, la tua capacità di detrarre i regali sulle tue tasse è determinata dal tuo status aziendale. Società di persone e imprese individuali, ad esempio, è possibile detrarre il costo diretto dell’articolo, ma non il suo valore equo di mercato. Per illustrare, se si dona un computer che costa X X per fare e viene venduto per Y Y, si può richiedere X X nelle vostre deduzioni, ma non Y Y., Lo stesso vale per le società S (qualsiasi società in cui le imposte sul reddito sono pagate dai suoi azionisti e non dalla società stessa), ma non per le società C (quelle che sono tassate direttamente, non attraverso i loro azionisti). Questi sono ammissibili per una detrazione più grande se un certo numero di clausole sono soddisfatte—o il punto medio tra il costo e il valore equo di mercato, o il doppio del costo, a seconda di quale è inferiore.

Nel caso di donazioni immateriali, il valore della donazione stessa non è deducibile., Se, ad esempio, in genere fornisci consulenza legale per $150 all’ora e fornisci tre ore di consulenza gratuita a un’organizzazione come donazione in natura, i 4 450 che avresti guadagnato altrimenti non sono ritenuti deducibili dall’IRS. Tuttavia, le spese generali e le altre spese maturate fornendo tali servizi sono deducibili dalle tasse, come i costi di trasporto, l’alloggio, i costi di cibo e bevande per i dipendenti in viaggio e qualsiasi altra spesa. È essenziale che tu, come donatore, tenga una contabilità dettagliata di questi costi se desideri rivendicarli nei tuoi archivi IRS.,

Donazioni in natura per organizzazioni non profit: Risorse aggiuntive

Abbiamo coperto una buona quantità di informazioni qui, ma ci sono una serie di altre grandi risorse online dove si può imparare di più su dare e ricevere regali senza scopo di lucro.

  • Politiche di accettazione dei regaliil Consiglio Nazionale delle Organizzazioni non profit ha creato una guida per gli enti di beneficenza da seguire quando si crea una politica per ciò che accetterà e non accetterà come donazioni e regali in natura.,
  • le Richieste di Donazione: 45+ Imprese Che Donare alle organizzazioni no-profit & CharitiesThis elenco, fornito dalla Doppia Donazione, dettagli corporazioni regolari forniscono in genere le donazioni a organizzazioni come la vostra, così come ciò che essi forniscono
  • Doni In Natura: Come Riconoscere e apprezzare ThemFurther lettura su protocolli da seguire in caso di ricezione di donazioni di beni e servizi, sia in etichetta e della legalità.,
  • Domande da porre prima di accettare donazioni in natura Questa guida delinea le cose che ogni carità e senza scopo di lucro dovrebbero fattore in considerazione quando si accettano beni e servizi da donatori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *