Olio d’oliva'Benefici per la salute

L’olio d’oliva era il dono di Athena agli antichi greci, ma è solo più recentemente che è stato compreso il pieno valore di questo prezioso dono. Si scopre che l’olio d’oliva—in particolare extra-virgin l’olio d’oliva—è abbastanza buono per la salute e ha diversi benefici per la salute, dalla salute del cuore alla prevenzione del cancro alla perdita di peso all’invecchiamento. Ma non tutti gli oli d’oliva sono creati allo stesso modo e un tipo beneficerà più degli altri.,

Previene le malattie cardiache

L’olio d’oliva è una buona fonte di acidi grassi omega-3, che si trovano anche nei pesci grassi selvatici (al contrario dei pesci allevati in fattoria) come il salmone. Gli acidi grassi Omega-3 sono importanti nella prevenzione delle malattie cardiovascolari; il corpo trasforma questi acidi in prostaglandine, sostanze che possono bloccare l’infiammazione e aiutare a regolare la funzione cardiaca, epatica e renale.,

Recenti ricerche hanno dimostrato che per ottenere il massimo beneficio dagli acidi grassi omega-3 e omega-6, è necessario ingerirli nel giusto rapporto, che è 1 parte omega-3 a 10 parti omega-6. Per coincidenza, questo è il rapporto in cui sono presenti nell’olio d’oliva. In confronto, molti altri alimenti nella dieta occidentale offrono rapporti tra 20 e 50 a 1.

Inoltre, l’olio d’oliva è un antinfiammatorio che contribuisce alla salute del cuore., L’olio d’oliva può anche abbassare il colesterolo LDL (il tipo che intasa le arterie) e aumentare il colesterolo HDL (che è benefico) abbassando i trigliceridi, tutti fattori che aiutano a mantenere i nostri cuori in buona forma.

Aiuta a combattere il cancro

L’olio d’oliva è un alimento ad alto potere antiossidante. Gli antiossidanti riducono gli effetti negativi dei radicali liberi, che contribuiscono allo sviluppo della malattia. L’olio d’oliva contiene anche una quantità significativa di agenti anti-cancro (come squalene e terpenoidi)., Uno studio in Italia ha dimostrato che esiste una correlazione diretta tra alti consumi di olio d’oliva e un minor rischio di sviluppare il cancro al seno. Sebbene non ci sia alcuna prova scientifica sulla causa, l’ipotesi è che ci sia una connessione tra grassi sani e funzione ormonale.

Il grasso monoinsaturo predominante nell’olio d’oliva è l’acido oleico, che costituisce quasi 3/4 del contenuto di olio. Gli studi hanno dimostrato che l’acido oleico è un composto antinfiammatorio che è stato confrontato con l’iprofene in termini di profilo e potenza., Si suggerisce che questo acido possa essere in grado di aiutare a combattere il cancro in quanto ha effetti benefici sui geni legati alle cellule tumorali.

Supporta la salute del cervello e combatte la depressione

Il cervello richiede livelli piuttosto elevati di acidi grassi per funzionare correttamente ed efficientemente. Poiché l’olio d’oliva è ricco di buoni acidi grassi, aiuta ad aiutarci a svolgere compiti e pensare chiaramente. Migliora anche la nostra attenzione e la memoria. L’olio d’oliva può anche aiutare a scongiurare il declino cognitivo legato all’età.,

È stato dimostrato che i grassi sani hanno la capacità di aiutare a bilanciare gli ormoni, che, insieme alle proprietà antinfiammatorie, prevengono la disfunzione del neurotrasmettitore. Questo, a sua volta, aiuta a regolare i nostri stati d’animo e scongiurare la depressione.

Aiuta con la perdita di peso

L’insulina non è solo un ormone che controlla i livelli di zucchero nel sangue, ci fa anche aumentare di peso e mantenere quel peso. I grassi sani presenti nell’olio d’oliva aiutano a controllare l’eccesso di insulina e quindi aiutano a controllare il nostro peso., Questi grassi riducono anche la fame, ci fanno sentire sazi e aiutano a controllare le voglie e l’eccesso di cibo. Gli studi hanno dimostrato che una dieta a basso contenuto di grassi non aiuta nella perdita di peso, mentre le diete tra cui grassi sani e carboidrati ridotti hanno avuto più successo.

Riduce il rischio di diabete

Gli studi hanno dimostrato che consumare il tipo di grassi presenti nell’olio d’oliva ha effetti benefici sulla sensibilità di una persona verso l’insulina e può ridurre il rischio di diabete di tipo 2., I grassi effettivamente aiutano a regolare l’insulina e stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue e possono rallentare lo zucchero effetto ha sul flusso sanguigno. Godere dell’olio d’oliva ti farà anche sentire più soddisfatto dopo i pasti e possibilmente scongiurare le voglie di zucchero.

Rallenta il processo di invecchiamento

L’olio d’oliva può contribuire al nostro benessere in età avanzata in quanto aiuta a preservare le funzioni cognitive negli anziani. Secondo un articolo pubblicato su Neurology, un gruppo di persone di età compresa tra 65 e 85 anni è stato studiato per un periodo di 10 anni., Si è constatato che coloro che consumavano 1/3 tazza di olio d’oliva al giorno tendevano a vivere più a lungo e meglio di quelli che non lo facevano, mentre quelli che consumavano 1/2 tazza al giorno avevano significativamente meno probabilità di sviluppare demenza.

È l’antiossidante chiamato secoiridoidi, presente nell’olio d’oliva, che aiuta ad attivare le firme geniche responsabili della riduzione dello stress cellulare e dell’anti-invecchiamento.

Consumare abbastanza olio d’oliva

Secondo la FDA degli Stati Uniti, mangiare 1 1/2 cucchiai al giorno ti farà sicuramente bene, in molti modi., Ma il tipo di olio d’oliva che stai consumando e come viene utilizzato nelle ricette, ha molta importanza. Extra-virgin l’olio d’oliva ha concentrazioni più elevate di composti antiossidanti e antinfiammatori, quindi stai ottenendo più bang per il dollaro. Ma se stai pensando a come non puoi friggere con extra-virgin, in realtà è una buona cosa; quando l’olio d’oliva è cotto a fuoco alto può effettivamente avere effetti negativi sull’invecchiamento.,

Non tutti gli oli extra-vergini di oliva sono creati uguali e devi controllare l’etichetta per assicurarti che l’olio sia pressato e imbottigliato (c’è una notevole frode nel settore dell’olio d’oliva). L’olio dovrebbe essere verde, anche se non troppo brillante, e non essere scoraggiato dalla nuvolosità, il che significa solo che non è filtrato. Diffidare, d’altra parte, di olio in lattine che non si può vedere, e anche di oli molto pallidi, o oli gialli—gli oli pallidi sono stati certamente filtrati e potrebbero essere stati tagliati con altri oli meno sani, mentre gli oli giallo intenso potrebbero essere vecchi e/o rancidi.,

Quindi, qual è il modo più semplice per consumare i tuoi 2 cucchiai di olio d’oliva al giorno? La risposta più ovvia è quella di piovigginare su un’insalata o su una fetta di pane croccante. Ma ci sono molte altre opzioni, come la bruschetta, quando si marina il formaggio, in una salsa al limone per i frutti di mare o parte della zuppa di fagioli. Questo olio salutare è anche il tocco finale perfetto per un’ampia varietà di piatti. Provalo condito con un’insalata di fagioli, zuppe calde, un pomodoro, mozzarella e insalata di basilico e verdure crude o cotte.,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *