Palazzi della Memoria e il Metodo dei Loci

Da Photoglob AG, Svizzera, di dominio Pubblico, via Wikimedia Commons

Il metodo dei loci, noto anche come palazzo della memoria tecnica o il viaggio di metodo, è probabilmente il più versatile mnemonico sistema di archiviazione che sia mai stato concepito., Viene utilizzato dagli artisti di memoria sul palco per memorizzare numeri a 100 cifre e l’ordine di diversi mazzi completi di carte, studenti per superare gli esami, addetti alle vendite per dare una presentazione dalla memoria e da me per memorizzare le informazioni chiave di un libro, per citarne solo alcuni. Le persone che non l’hanno mai usato non possono credere a come qualcuno possa avere una memoria così fantastica. La buona notizia: è davvero facile da imparare.

Il metodo dei loci è stato inventato più di 2000 anni fa e ampiamente utilizzato dai greci e in seguito dai Romani per memorizzare e tenere discorsi che potevano durare per ore., A differenza di oggi, dove la carta è a buon mercato, e PowerPoint in tutto il luogo, durante i tempi dei Greci e dei romani non era poi così facile da annotare solo un manoscritto di 30 pagine. Inoltre, leggere discorsi a un pubblico era visto di buon occhio. Se volevi essere un oratore di successo, dovevi darlo a memoria.

Infatti, ancora oggi la maggior parte delle persone è impressionata da un oratore che parla liberamente, senza fare riferimento ai suoi appunti. Dare un discorso o una presentazione di vendita dalla memoria trasmette competenza e autorità., Provate a immaginare se stessi, di fronte a un pubblico e dando un 30 minuti parlare al punto, completamente senza l’utilizzo di note.

Come hanno fatto? I Romani mentalmente collocato i punti chiave del loro discorso in luoghi lungo un percorso familiare attraverso la loro città o palazzo. Per ricordare un punto chiave, lo hanno rappresentato da un elemento concreto e visualizzato quell’elemento in qualche modo interagendo con una particolare posizione., Mentre pronunciavano il loro discorso, camminavano mentalmente lungo lo stesso viaggio attraverso il loro palazzo della memoria, e in ogni posizione recuperavano l’oggetto che rappresentava il prossimo punto chiave di cui volevano parlare.

Il metodo di loci è essenzialmente un sistema di archiviazione visiva, che consente di memorizzare e richiamare un numero virtualmente illimitato di elementi in un ordine fisso. Ogni posizione funge da gancio, a cui si collega visivamente tutto ciò che si desidera ricordare. A tale scopo è possibile creare un’immagine o una scena in mente, in cui la posizione e l’elemento da memorizzare interagiscono., L’ordine viene fornito definendo un viaggio preciso con posizioni distinte lungo un percorso che si ha familiarità con. Inoltre, come con qualsiasi viaggio, è necessario definire un punto di partenza fisso.

Per creare il nostro primo viaggio, permettetemi di presentarvi la stanza in cui mi trovo attualmente: immagino di entrare dalla porta e poi girare a destra, camminando per la circonferenza della stanza fino ad arrivare di nuovo alla porta. Il primo oggetto che passo è una poltrona, quindi scelgo questo come punto di partenza. Il secondo è uno scaffale di bambù marrone-la mia seconda posizione. Terzo è un armadietto comodino, seguito dal mio letto., Accanto al letto c’è un ventilatore blu in piedi….. Seguendo la circonferenza della mia camera da letto, ottengo 10 posizioni:

  1. Poltrona
  2. Mensola in bambù
  3. Comodino
  4. Letto
  5. Ventilatore blu in piedi
  6. Scrivania con stampante su di esso
  7. Tavolino
  8. Comò con specchio.
  9. Tavolo TV con TV
  10. Armadio

Questo mi dà 10 posizioni nella mia stanza che posso usare come ganci per archiviare 10 elementi.

Note:

  • Cammino mentalmente attraverso il mio viaggio un paio di volte per assicurarmi di usare sempre le stesse posizioni nello stesso ordine.,
  • Uso posizioni distinte (quindi solo un letto non due) lungo il mio viaggio.

Ora posso usare la mia stanza per memorizzare i miei compiti per il giorno:

  1. Ottenere il nuovo orario dei treni.
  2. Controlla il mio conto bancario.
  3. Chiama il mio amico Paul.
  4. Pagare la bolletta elettrica.
  5. Eseguire il backup di risorse del computer sul disco rigido esterno.
  6. Compra un po ‘ di carbone per il barbecue di stasera.
  7. Trova una ricetta Pina Colada.
  8. Restituisce i libri alla biblioteca.
  9. Fissare un appuntamento con il mio dentista.
  10. Acquista azioni Facebook.,

Per il primo elemento della mia lista di cose da fare, immagino una locomotiva a vapore che rotola sulla poltrona. La locomotiva appiattisce la poltrona.

La mia seconda posizione è la mensola di bambù marrone, e il mio secondo compito è quello di controllare il mio conto in banca. Immagino enormi carte bancomat rosse (che sembrano la carta della mia banca) che sporgono dalla scheda superiore dello scaffale.

La terza posizione è il mio armadietto sul comodino e il compito corrispondente è chiamare il mio amico Paul. Immagino Paul sbattere l’armadietto con un enorme telefono cellulare grigio. Sta facendo un sacco di rumore e ammaccature nell’armadietto. Bum Bum.,
think

Penso che ormai si ottiene l’idea.

Per richiamare gli oggetti, entro di nuovo mentalmente nella stanza, giro a destra e cammino lungo la circonferenza: la prima posizione era la poltrona. Che fine ha fatto? Giusto, è piatto e una locomotiva a vapore è in piedi sopra di esso. – Devo prendere il nuovo orario dei treni. Mi sposto sulla posizione successiva, la mensola di bambù. Una carta bancomat sta spuntando fuori di esso., Ah, devo controllare il mio conto in banca

Ti suggerisco ora di creare il tuo viaggio e memorizzare la lista delle cose da fare sopra:

Prendi la stanza in cui ti trovi attualmente o una stanza diversa con cui hai familiarità. Immagina di entrare nella stanza e poi girare a destra. Ora seguire la circonferenza della stanza e identificare 10 elementi distinti che possono servire come posizioni.

Cammina mentalmente attraverso il tuo viaggio un paio di volte per assicurarti che sia fermamente impegnato nella memoria.,

Quando sei pronto, memorizza l’elenco delle cose da fare di cui sopra visualizzando le cose da fare che interagiscono con le diverse posizioni nella tua stanza:

Inizia con la tua prima posizione. Che è? Cerca di ricreare mentalmente il suo aspetto. Quindi prendi il tuo primo oggetto da fare e immaginalo interagendo con la posizione. Che cosa sta facendo/con la posizione (o che cosa sta facendo la posizione all’elemento)?

Prova a vedere quella scena nella tua mente. Basta provare a visualizzarlo per alcuni secondi e poi passare alla posizione successiva.,

Dopo aver creato un’immagine per tutti i 10 elementi da fare, fermati per alcuni minuti.

Poi mentalmente ri-camminare il vostro viaggio e cercare di richiamare le cose da fare. Stai entrando nella stanza e girando a destra. Qual è la prima posizione? Cosa c’è?

Come stai?

Ora che conosci le basi, prova ad applicare il metodo dei loci nella tua vita quotidiana. Preparare due o tre viaggi in anticipo. Puoi iniziare con la tua casa, il tuo giardino o un percorso familiare attraverso la tua città., Quindi usalo per ricordare la tua lista di cose da fare, i punti chiave di un articolo di una rivista che stai leggendo o una presentazione che vuoi dare. Per un esempio all’aperto, si prega di controllare il post A Walk in Tropical Battambang-Applicando il metodo di viaggio.

Ricordi felici a voi! 🙂

Raccomandazione libro
Ricorda tutto quello che vuoi e gestire il resto è uno scrigno del miglior miglioramento della memoria e tecniche di apprendimento.
Crea i tuoi palazzi di memoria e combinarli con altri grandi sistemi mnemonici per imparare qualsiasi cosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *