PERDITA DI BIODIVERSITÀ: CAUSE, EFFETTI E SOLUZIONI

Come pianeta, non riusciamo a raggiungere tutti gli obiettivi fissati per rallentare la distruzione della biodiversità entro il 2020. Questa è la conclusione devastante del quinto rapporto Global Biodiversity Outlook pubblicato nel settembre 2020 dalla Piattaforma intergovernativa Science-Policy on Biodiversity and Ecosystem Services (IPBES). Il documento non solo mette in guardia dal degrado allarmante della natura, ma lo indica come una variabile che aumenta il rischio di future pandemie.,

Gli obiettivi Aichi, parte del Piano Strategico per la diversità Biologica (2011-2020) stabilito dal Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente (UNEP), dovevano essere raggiunti entro l’anno 2020. Questa tabella di marcia ha fissato 20 obiettivi per rallentare la distruzione della biodiversità del pianeta, ma dieci anni dopo, come sottolinea la relazione, nessuno di questi impegni sarà probabilmente pienamente rispettato, con il conseguente impatto negativo sulle specie, sugli ecosistemi e sugli stessi esseri umani.,

COS’È LA PERDITA DI BIODIVERSITÀ

La perdita di biodiversità si riferisce al declino o alla scomparsa della diversità biologica, intesa come la varietà degli esseri viventi che abitano il pianeta, i suoi diversi livelli di organizzazione biologica e la loro rispettiva variabilità genetica, nonché i modelli naturali presenti negli ecosistemi. A metà 2019, le Nazioni Unite (ONU), in collaborazione con IPBES, hanno presentato un ambizioso rapporto sulla biodiversità avvertendo che su un totale di otto milioni, un milione di specie sono in pericolo di estinzione., Alcuni ricercatori hanno persino osato parlare della sesta estinzione di massa nella storia del pianeta.

CAUSE DELLA PERDITA DI BIODIVERSITÀ

La biodiversità è diminuita a un ritmo allarmante negli ultimi anni, in gran parte a causa dell’attività umana. Diamo un’occhiata ad alcune delle cause principali:

Cambiamento climatico

Il cambiamento climatico ha un impatto sulla biodiversità a vari livelli: distribuzione delle specie, dinamica della popolazione, struttura della comunità e funzionamento dell’ecosistema.,

Inquinamento

Quando parliamo di inquinamento, potremmo pensare ai fumi di scarico delle auto che fluttuano nell’atmosfera, ma la biodiversità non è solo influenzata da questo tipo, ma è anche influenzata dall’inquinamento acustico e dall’inquinamento luminoso.

Distruzione degli habitat

L’inquinamento del suolo e i cambiamenti nei suoi usi dovuti ad attività come la deforestazione hanno un impatto negativo sugli ecosistemi e sulle specie che li compongono.,

Specie esotiche invasive

Le specie esotiche invasive sono la seconda causa di perdita di biodiversità nel mondo, secondo il Programma di sviluppo delle Nazioni Unite (UNDP). Agiscono come predatori, competono per il cibo, si ibridano con specie autoctone, introducono parassiti e malattie, ecc.

Sovrasfruttamento dell’ambiente naturale

Il sovrasfruttamento delle risorse naturali, cioè il loro consumo ad una velocità superiore a quella della loro rigenerazione naturale, ha un evidente impatto sulla flora e sulla fauna del pianeta.,

La perdita di biodiversità negli ultimi secoli (proiezione del Programma ONU per l’ambiente).

VEDI INFOGRAFICA: La perdita di biodiversità negli ultimi secoli.

EFFETTI della PERDITA DI BIODIVERSITÀ

la perdita di Biodiversità ha molte conseguenze, non solo per l’ambiente, ma anche per gli esseri umani a livello economico e della salute livello., Durante la presentazione del rapporto IPBES, David Cooper, vice segretario esecutivo della Convenzione sulla diversità biologica, ha colto l’occasione per mettere in guardia su questo nel bel mezzo della crisi COVID-19: “Mentre degradiamo gli ecosistemi, aumenta il rischio di future pandemie.”Altri effetti negativi sono elencati di seguito:

Estinzione di specie

L’alterazione e la distruzione degli habitat mette migliaia di specie in pericolo di estinzione.,

Minaccia per gli esseri umani

La perdita di biodiversità mette in pericolo il benessere umano colpendo il suolo e l’acqua, fondamentali per la produzione alimentare.

Proliferazione di parassiti

Ad esempio, squilibri negli ecosistemi possono portare alla comparsa di parassiti che danneggiano le colture.

Aumento delle emissioni di CO2

La capacità delle foreste e degli oceani di assorbire CO2 diminuisce se i loro ecosistemi ne risentono negativamente.,

SOLUZIONI ALLA PERDITA DI BIODIVERSITÀ

Durante la presentazione del rapporto delle Nazioni Unite nel 2019, il Direttore generale dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la cultura (UNESCO), Audrey Azoulay, ha esortato all’azione con queste parole: “Non possiamo più distruggere la diversità della vita. È la nostra responsabilità verso le generazioni future”. Ecco alcuni degli impegni delle Nazioni Unite attraverso i suoi Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS):

  • SDG 14., Life Below Water

L’SDG 14 mira a gestire e proteggere in modo sostenibile gli ecosistemi marini, costieri, terrestri e di acqua dolce interna, affrontare gli effetti dell’acidificazione degli oceani e regolamentare la pesca promuovendo nel contempo una pesca sostenibile.

  • SDG 15. Life on Land

L’SDG 15 mira a proteggere, ripristinare e promuovere l’uso sostenibile degli ecosistemi terrestri, gestire in modo sostenibile le foreste, arrestare e invertire il degrado del suolo, combattere la desertificazione e fermare la perdita di biodiversità.

Al di là degli impegni delle Nazioni Unite, tutti possiamo fare la nostra parte per combattere la perdita di biodiversità a livello personale., Come? Privilegiando la mobilità sostenibile e l’alimentazione sostenibile, il consumo responsabile e le pratiche di riciclaggio, riducendo le piccole azioni che inquinano, contribuendo a sensibilizzare le azioni più piccole attraverso l’educazione ambientale e, in ultima analisi, sostenendo qualsiasi azione volta a proteggere la biodiversità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *