Quanto spesso devo pennello e filo interdentale?

Spazzolatura e filo interdentale aiutano a controllare la placca e batteri che causano malattie dentali.

La placca è un film di detriti alimentari, batteri e saliva che si attacca ai denti e alle gengive. I batteri nella placca convertono alcune particelle di cibo in acidi che causano la carie. Inoltre, se la placca non viene rimossa, si trasforma in calcolo (tartaro). Se la placca e il calcolo non vengono rimossi, iniziano a distruggere le gengive e le ossa, causando la malattia parodontale (gengivale).,

La formazione e la crescita della placca sono continue e possono essere controllate solo con spazzolatura regolare, filo interdentale e l’uso di altri ausili dentali.

Toothbrushing – Lavarsi i denti almeno due volte al giorno (soprattutto prima di andare a letto la sera) con un ADA approvato spazzola a setole morbide e dentifricio.

  • Pennello ad un angolo di 45 gradi per le gengive, delicatamente con un piccolo, movimento circolare, in modo che si sente sempre le setole sulle gengive.
  • Spazzolare le superfici esterne, interne e mordenti di ciascun dente.
  • Utilizzare la punta della testina per pulire i denti anteriori interni.,
  • Spazzola la lingua per rimuovere i batteri e rinfrescare il respiro.

Si consigliano anche spazzolini da denti elettrici. Sono facili da usare e possono rimuovere la placca in modo efficiente. Basta posizionare le setole della spazzola elettrica sulle gengive e sui denti e consentire al pennello di fare il suo lavoro, diversi denti alla volta.

Filo interdentale – Il filo interdentale quotidiano è il modo migliore per pulire tra i denti e sotto il margine gengivale. Il filo interdentale non solo aiuta a pulire questi spazi, ma interrompe l’accumulo di colonie di placca, prevenendo danni alle gengive, ai denti e alle ossa.,

  • Prendere 12-16 pollici (30-40 cm) di filo interdentale e avvolgerlo intorno le dita medie, lasciando circa 2 pollici (5 cm) di filo interdentale tra le mani.
  • Utilizzando i pollici e gli indici per guidare il filo interdentale, inserire delicatamente il filo interdentale tra i denti con un movimento di taglio.
  • Curva il filo interdentale in una forma a” C ” intorno a ciascun dente e sotto il margine gengivale. Spostare delicatamente il filo su e giù, pulendo il lato di ciascun dente.

I titolari di filo interdentale sono consigliati in caso di difficoltà nell’uso del filo interdentale convenzionale.,

Risciacquo: è importante sciacquare la bocca con acqua dopo la spazzolatura e anche dopo i pasti se non si riesce a spazzolare. Se si utilizza un prodotto da banco per il risciacquo, è una buona idea consultare il proprio dentista o igienista dentale sulla sua adeguatezza per voi.

Pubblicato in: FAQ

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *