Quanto tempo ci vuole per far bollire l’acqua? Scopriamolo!

Vi siete mai chiesti quanto tempo ci vuole per far bollire l’acqua?

Prima di tutto, devi capire che la parola “ebollizione” in questo aspetto si riferisce al portare una quantità di acqua al punto o alla temperatura in cui inizia a trasformarsi da liquido a gas.,

molte cose possono influenzare il tempo di H2O a bollire e questo comprende:

  • La temperatura dell’acqua, pentola, e piano cottura
  • La salinità dell’H2O composizione
  • Conducibilità
  • Superficie
  • Altitudine
  • Il volume del vaso
  • Se il coperchio è a posto o no

Ci sono, tuttavia, alcuni altri fattori che influenzano il tempo o quanto tempo ci vuole per l’acqua per raggiungere il suo punto di ebollizione.,

Fattori che influenzano il tempo necessario per far bollire l’acqua

Pressione atmosferica

La bassa pressione dell’aria, così come l’aria sottile, fa bollire l’acqua più rapidamente ad alta quota.

Ciò significa che ci vuole una temperatura più alta per bollire a basse altitudini, cioè a livello del mare. Il punto di ebollizione, cioè la temperatura alla quale l’acqua inizia a bollire e passa da liquido a vapore, inizia a diminuire man mano che l’elevazione aumenta in modo significativo.,

Impurità

Le impurità, così come altre sostanze solubili in acqua, possono anche influenzare il tempo necessario per raggiungere il punto di ebollizione. Questo perché alcune delle impurità assorbiranno anche il calore o la temperatura che dovrebbe essere andata alle molecole d’acqua.

Alla fine, dopo averne avuto abbastanza, a una temperatura leggermente più alta del solito, le impurità iniziano a bollire insieme all’acqua.,

Un altro esempio è l’acqua salata; ci vuole più tempo per bollire perché il sale che è presente nella necessità di vaporizzare prima e ci vuole una quantità enorme di energia per che ciò avvenga.

Fonte di calore

Anche la fonte di calore svolge un ruolo significativo. Se, per esempio, si tenta di bollire dire, 1 litro utilizzando una stufa normale, ci vorranno circa 10-15 minuti per l’acqua per raggiungere il punto di ebollizione. Anche questo risultato dipende dal tipo di stufa standard che si sta utilizzando.,

Se si utilizza uno scaldabagno per far bollire 1 litro, ci vorranno meno di 4-5 minuti per portare a ebollizione quella quantità di acqua. Questo risultato differisce anche da un riscaldatore all’altro.

I forni a microonde sono progettati per essere super veloci, quindi ci vorranno circa 3-4 minuti per portare a ebollizione 1 litro d’acqua. Questo dipende principalmente dalla potenza livello impostato e se il forno a microonde è uno standard. Più di questo aspetto sarà discusso più avanti in questo articolo.,

Quantità di acqua

Senza alcun dubbio, ci vuole molto più tempo per far bollire l’acqua in una pentola grande rispetto a un bollitore o piccola pentola. Ci vuole molta più energia perché c’è più acqua da portare a ebollizione in una pentola grande di quanto non lo sarà in una più piccola.

Quanta energia è richiesta?

La quantità di energia necessaria per aumentare la temperatura dell’acqua – cioè 1 grammo – di 1 Kelvin o grado Celsius è pari a 4.184 Joule, cioè 1 caloria., Quindi, se, ad esempio, vuoi la temperatura di diciamo, 1 litro d’acqua di 80 gradi Celsius, il tuo calcolo dovrebbe essere simile a quello qui sotto:

1 litro = 1.000 g per l’acqua.

La capacità termica specifica di H2O è 4,184 J/gram / Celsius. Quindi, partendo dalla temperatura ambiente di 21°C e portandola a 100°C che è il punto di ebollizione, la variazione di temperatura è di 79°C.

L’energia richiesta E = SH moltiplicata per la variazione di temperatura moltiplicata per la massa totale (in grammi) è la seguente:

4,184 x 79 x 1,000 = 330,536 J o 330,54 kJ.,

Diversi metodi per bollire H2O

Nella maggior parte dei casi, la tecnica impiegata per l’acqua bollente, nonché lo scopo di bollire può anche influenzare quanto tempo ci vorrà per raggiungere il suo punto di ebollizione.

Per la purificazione

Per ottenere i migliori risultati, la prima cosa da fare è filtrare l’acqua per eliminare le impurità visibili prima di bollirla.

Quindi riempire il contenitore con l’acqua e posizionarlo sulla stufa illuminata., Quando l’acqua inizia a bollire con molte bolle, lasciala sul fuoco per qualche altro minuto in modo che tutti i microbi dannosi o le impurità vengano sradicati dall’acqua.

Continuare a bollire l’acqua per i successivi 4-5 minuti. Quindi spegnere il fuoco e lasciare raffreddare l’acqua. Tenerlo sigillato in modo che possa mantenere la sua pulizia o purezza.

Ebollizione a microonde

Per far bollire l’acqua in un forno a microonde, riempire un forno a microonde con acqua, ma non fino all’orlo., Quindi inserire un oggetto sicuro per il microonde – come una bacchetta o un cucchiaio di legno-nella ciotola d’acqua.

Se non ti dispiace aggiungere gusto all’acqua nella ciotola del microonde, considera di aggiungere un cucchiaio di zucchero o sale.

Aiuteranno con le bolle quando la temperatura dell’acqua nella ciotola raggiunge il punto di ebollizione.

Prima di posizionare la ciotola nel forno a microonde, si prega di leggere il manuale fornito con l’apparecchio da cucina per essere sicuri di non violare alcuna regola.

In caso contrario, posizionare la ciotola del microonde nel forno e accendere il fuoco., È possibile riscaldare l’acqua in diversi modi con un forno a microonde.

È possibile riscaldare l’acqua per circa 1 minuto, mescolare con la bacchetta o il cucchiaio di legno, quindi riscaldare di nuovo, a intervalli di un minuto.

Vedrai che l’acqua viene bollita quando diventa calda e rilascia molto vapore.

Acqua bollente per la preparazione del cibo

Avrete bisogno di una pentola con un coperchio per consentire all’acqua di raggiungere il suo punto di ebollizione più rapidamente. Non utilizzare un grande contenitore o pentola come ci vorrà un tempo prolungato per l’acqua a bollire.,

Riempi la pentola o il contenitore con acqua di rubinetto, ma lascia qualche centimetro fino all’orlo o al bordo superiore della pentola per dare spazio a qualsiasi alimento che alla fine cucinerai. Posizionare la pentola su una stufa illuminata e coprirla con il coperchio.

Impostare la stufa a fuoco basso, medio o pieno anche se questo dipende in modo significativo da ciò che si intende cucinare.

Quindi, aggiungi il cibo nell’acqua sul fornello, a seconda principalmente della ricetta che stai cucinando. Puoi farlo prima o dopo che l’acqua nella pentola ha raggiunto un punto di ebollizione., Quindi lasciare cuocere la pentola e il suo contenuto applicando calore medio o pieno.

Quello che devi tenere a mente qui è che cucinare con o senza coperchio e le “impurità” – cibo come riso, fagioli, ecc. – influenzare la bollitura di H2O.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *