TEST CALORICO (Una parte dell’ENG, VENG)

Timothy C. Hain, MD • Pagina ultima modifica:aprile 27, 2020•

Il test calorico è una parte dell’ENG. È un tentativo di scoprire il grado in cui il sistema vestibolare è reattivo e anche quanto siano simmetriche le risposte, tra le orecchie sinistra e destra. È un test dei canali semicircolari laterali da solo – non valuta la funzione del canale verticale o la funzione otolitica., Anche se non buono come vorremmo, il test calorico è il migliore che dobbiamo dedurre la funzione di ciascun orecchio indipendentemente dall’altro. La sedia rotatoria è un test migliore per scoprire la funzione di entrambe le orecchie interne insieme. Il test VHIT è un po ‘ un compromesso often spesso si può determinare l’orecchio cattivo, ma non così come l’ING.

Il test calorico negli Stati Uniti sta morendo., Il motivo è che fare il test calorico è generalmente una perdita finanziaria per la struttura medica ambulatoriale, perché richiede molto tempo (spesso più di un’ora), richiede un costoso macchinario, richiede un individuo altamente qualificato per fare il test e perché molte grandi compagnie di assicurazione e Medicare pagano molto poco per il test calorico. Se sei abbastanza fortunato da trovare una struttura ambulatoriale che fa ancora calorie di buona qualità, sei fortunato !,

Storia del test calorico prize Premio Nobel vinto per essere consapevole durante la rimozione del cerume:

La risposta calorica è stata descritta per la prima volta da Robert Barany nel 1906. Le sue scoperte furono immediatamente considerate fondamentali e Barany ricevette il premio Nobel. L’osservazione chiave che ha portato al suo premio Nobel è stata fatta mentre stava irrigando fuori cerume, dopo che un paziente si lamentava che l’acqua era la temperatura sbagliata. Notò che gli occhi andavano in direzioni diverse per l’irrigazione di acqua calda e fredda., Questo dimostra il valore di essere consapevoli.

Come funziona il test calorico ?

L’idea generale del test calorico è che il calore o il freddo modificano la densità dell’endolinfa simile all’acqua nei canali semicircolari. Il cambiamento di densità cambia quindi l’equilibrio della forza attraverso la cupola, e questo cambiamento di forza provoca il fuoco neurale simile a un’accelerazione costante. Questo concetto ha richiesto molto tempo perché le persone adottassero, come spiegato da Rey-Martinez et al (2017). Barany pensava che la cupula fosse un po ‘ come una porta a battente., Semplice ma sbagliato come la cupula blocca il canale. La spiegazione ovvia è solo la forza. Questo va anche sotto il nome di galleggiabilità.

Idee insolite sul meccanismo calorico.

Gli esperimenti di laboratorio spaziale hanno mostrato che c’è una certa risposta calorica in gravità 0, suggerendo che la galleggiabilità non può essere l’intera risposta. Ciò ha portato all’idea che la pressione è stata creata dall’espansione o dalla contrazione del volume di fluido dal caldo o dal freddo. (Scherer et al, 1985)., Naturalmente, se questo fosse vero, allora la posizione della testa non dovrebbe avere importanza rispetto alla gravità, il che non è certamente il caso. È abbastanza chiaro che esiste un effetto diretto della temperatura sul nervo, ma questo non è un componente molto grande.

Ancora, molte altre idee sono state proposte tra cui “flusso endolinfatico locale”. Alcuni hanno anche proposto che il caldo / freddo provoca cambiamenti nei muscoli dell’orecchio medio. Ci sembrano tutti dubbi., Valli et al (2002) hanno concluso in rane che “Solo le previsioni del modello basate sulla galleggiabilità erano pienamente coerenti con i risultati sperimentali mentre quelle fornite dagli altri modelli non lo erano.”

Recentemente ci sono stati tentativi di spiegare la mancata corrispondenza tra VHIT e test calorici nella malattia di Meniere a causa di “vortici” previsti dalla modellazione matematica (Rey-Martinez et al, 2017). Troviamo questo difficile da seguire.. Pensiamo che il giusto approccio a questo sarebbe iniziare con un semplice modello meccanico (forse basta confrontare un piccolo tubo da giardino con un grande tubo da giardino).,

Metodo pratico di test calorico

La maggior parte dei test calorici al giorno d’oggi vengono eseguiti utilizzando un sistema computerizzato come mostrato di seguito. Il computer analizza i dati calorici, calcolando la velocità di picco della fase lenta.

ENG sistema come è stato utilizzato nel 1960 quando abbiamo avuto monitor CRT (per gentile concessione di ICS medical). Ora i sistemi ENG sono più piccoli. Stranamente questa illustrazione mostra qualcuno seduto dietro la console., In pratica, le persone sono generalmente su un tavolo d’esame con una parte posteriore che si inclina.

Test calorici variante: fondamentalmente c’è solo un buon modo per farlo, e un sacco di modi non così buoni.

  • Bithermal water l’acqua calda e fredda è irrigata sequenzialmente in ogni orecchio. Il gold standard.
  • Test monotermico: viene somministrato un singolo bolo di acqua ghiacciata anziché due irrigazioni con acqua calda e fredda. O forse un grande bolo e un piccolo bolo. Sconsigliamo di farlo.
  • Aria calorica bitermica caloric l’aria viene utilizzata al posto dell’acqua. Neanche una buona idea.,
  • Irrigazione bilaterale both entrambi i lati sono irrigati simultaneamente. Non e ‘ una buona idea.
  • Balloon test – un palloncino riempito d’acqua viene utilizzato al posto dell’acqua. Ancora peggio !
  • Calorica dell’acqua ghiacciata used usato per confermare la perdita completa. Questa è un’idea eccellente in pazienti selezionati.

Esistono diversi test calorici varianti, ma attualmente lo standard è il test calorico bitermico dell’acqua. Questo consiste di 4 sezioni 2 orecchie * 2 temperature (caldo e freddo). Idealmente questo è fatto con acqua calda e fredda.,

I calorici possono anche essere fatti con l’aria e, sebbene non siano così disordinati, i risultati non sono così affidabili. Suggeriamo di evitare i calorici dell’aria. Sebbene Zapala et al (2008) suggerissero che aria e acqua fossero simili, “quando calibrate come ivi descritte”. Forse questo ha funzionato per loro, ma le nostre osservazioni sui calorici dell’aria della comunità sono che spesso sono fonti di falsi positivi. O in altre parole, è possibile fare un buon lavoro con l’aria come con l’acqua, ma la maggior parte dei laboratori non può farcela.,

Sebbene l’aria (a differenza dell’acqua) possa essere utilizzata per testare un orecchio perforato, la precisione è molto discutibile in quanto dipende dalla dimensione del foro nel timpano. Se il foro è grande, l’aria può entrare nell’orecchio medio e produrre risposte paradossali. Se il buco è piccolo, probabilmente è OK, ma non pensiamo che sia ragionevole rischiare che il tecnico che fa il calorico sia in grado di giudicare se i risultati possono essere attendibili in base alle dimensioni della perforazione. Pensiamo che i test spontanei, di scuotimento della testa e di vibrazione siano un’alternativa ragionevole in questa situazione., Se disponibile, la sedia rotatoria e i test VHIT offrono informazioni simili, indipendentemente dal fatto che l’orecchio sia perforato o meno. Si consiglia di evitare i calorici dell’aria anche nelle orecchie perforate.

Stimolo calorico monotermico — 100 cc. Sconsigliamo vivamente di farlo, vedi sotto.

Il test calorico monotermico è un metodo calorico variante in cui viene dato un singolo bolo grande (cioè 100 cc) di un singolo bolo grande di acqua ghiacciata e confrontato con un bolo più piccolo (cioè 10 cc), piuttosto che due irrigazioni con caldo e freddo (Kumar, 1981).., Sconsigliamo di fare il test monotermico. Quando si utilizzano volumi di irrigazione non corrispondenti, come nel test monotermico, non vi è alcuna media dei dati e quindi vi è una minore precisione. Un altro problema è che lo stimolo “forte” — 100 cc di acqua 0 gradi centigradi (dal frigorifero), può provocare una risposta gigantesca e rendere il paziente molto malato. Infine, la logica del confronto tra 10 cc e 100 cc è discutibile. Adams et al (2016) hanno concluso che “L’accuratezza della MCST manca esattamente dove è più necessaria-al confine della funzione vestibolare normale e anormale., “

Un’altra variante del test monotermico è quella di tagliare ancora di più gli angoli e fare solo metà del lavoro — l’idea è che se ottieni risposte forti e uguali da entrambe le parti, puoi semplicemente fare 2 irrigazioni e lasciare fuori le altre due. Questo è sia monotermico e taglia anche la metà delle irrigazioni. Ciò consente di risparmiare tempo e una piccola quantità di denaro (perché l’assicurazione paga molto poco per il test calorico comunque). Thatcher et al (2016), ha suggerito che questo ha salvato patient 264/paziente., Siamo perplessi dove Thatcher ha ottenuto questo numero come non siamo abbastanza fortunati da essere rimborsati a questo ritmo in Illinois per la metà della nostra procedura di test calorico. Forse questo è rilevante in ambienti ospedalieri però. Thatcher ha scoperto che “Utilizzando una soglia di differenza interear monotermica del 25%, lo screening monotermico caldo aveva sensibilità del 98,0%, specificità del 91,3%, tasso falso negativo del 2% e tasso falso positivo dell’ 8,7%. Lo screening monotermico freddo aveva anche un’eccellente sensibilità (92,3%) e specificità (95,3)%, con un tasso di falsi negativi del 7,7% e un tasso di falsi positivi del 4,7%., “Pensiamo che la conclusione di Enticott sia più ragionevole”… tassi di falsi positivi inaccettabilmente elevati sono stati prodotti riflettendo più di 3/4 dei normali risultati BT non conformi al criterio MT. “(Enticott et al, 2003)

Nel test di irrigazione bilaterale, entrambe le orecchie vengono irrigate contemporaneamente. Questa procedura è più veloce e provoca molto meno vertigini rispetto alle varianti in cui l’aria o l’acqua vengono eseguite una alla volta, ma “getta via” il parametro di risposta totale, così come qualsiasi indizio sul fatto che lo stimolo abbia raggiunto l’orecchio interno. Per questo motivo, si incontra raramente., L’irrigazione bilaterale sacrifica troppo per la velocità. D’altra parte, Sataloff et al (2017) hanno riferito che il test binaurale simultaneo era superiore al test calorico bitermico alternativo convenzionale. Siamo dubbiosi. Furman et al (1988) hanno commentato che “Utilizzando la metodologia caratteristica ricevitore-operatore, è stato riscontrato che la capacità del test alternativo di distinguere tra una popolazione sana e una popolazione di pazienti era superiore a quella del test simultaneo. “In altre parole, mentre più veloce, non è così preciso come test standard.,

Versione a palloncino di calorica (uno dei test calorici varianti, vedi sotto.) Sconsigliamo vivamente di farlo.

Quando l’acqua non viene utilizzata direttamente, come nel test del palloncino, il calore o il freddo non vengono condotti in modo efficiente all’orecchio.

A causa della notevole imprecisione anche per il migliore del lotto, il metodo bitermico dell’acqua, riteniamo imprudente adottare una metodologia più conveniente ma meno accurata utilizzando palloncini.,

Tracciamento del movimento oculare durante il processo calorico in un paziente con una lieve riduzione bilaterale delle risposte. Per i primi 35 secondi, si vede poco. Nel pannello successivo, un nistagmo che batte a sinistra si accumula gradualmente. Inizia a calare dopo circa un minuto, e a quel punto, viene tentata la fissazione. Questo soggetto non ha soppresso molto bene il nistagmo.,

Il test calorico viene normalmente eseguito con il soggetto reclinabile, la testa inclinata di 30 gradi rispetto all’orizzontale in modo da rendere orizzontale il canale laterale. L’acqua viene introdotta nel condotto uditivo su un lato, 7 gradi centigradi sopra o sotto la temperatura corporea assunta. La portata è tale che l’orecchio si equilibra rapidamente con l’acqua. L’acqua viene fermata dopo 30 secondi e si osserva il nistagmo, mentre il soggetto è distratto (di solito con compiti come la denominazione degli animali, il conteggio all’indietro, ecc.)., Questo è talvolta chiamato “tasking”, vedere di seguito.

Il nistagmo si costruisce comunemente per circa 30-60 secondi, quindi decade gradualmente per circa 2 minuti. Dopo un riposo di almeno 5 minuti, la procedura viene ripetuta con l’acqua a temperatura opposta o dall’altra parte. I movimenti oculari sono solitamente registrati con EOG o con un metodo video, come mostrato nel grafico sopra.

Farmaci:

Idealmente i soggetti sottoposti a test calorici non dovrebbero avere farmaci sedativi per le ultime 24 ore., A volte questo è difficile, come ad esempio, quando le persone sono dipendenti da farmaci nella famiglia Valium. In questa situazione, di solito sono sufficienti 12 ore. Ulteriori dati sugli effetti dei farmaci si trovano qui. Se l’individuo prende comunque farmaci, la persona che fa il test dovrebbe notare questo sul rapporto in modo che le persone che tentano di utilizzare questo risultato per la diagnosi saranno consapevoli che le risposte possono essere depresse.

Processo decisionale durante il test calorico — non si può andare “pilota automatico”.,

Se non viene rilevata alcuna risposta, o almeno nessuna maggiore del nistagmo spontaneo, è necessario eseguire l’acqua ghiacciata. Questo viene fatto con la testa nella posizione standard sul lato “morto”, quindi la persona viene girata in modo che la testa sia invertita. Se c’è una vera risposta calorica, la forma d’onda si invertirà. Se è solo nistagmo spontaneo, il nistagmo non sarà influenzato. Una possibile insidia di questa metodologia è il nistagmo posizionale.,

Allo stesso modo, se c’è una risposta “outlier” – l’operatore dovrebbe tentare di risolvere questo problema-di solito ripetendolo.

Calcoli:

Dalla velocità di picco della fase lenta del nistagmo si ottengono quattro numeri: freddo a destra, freddo a sinistra, caldo a destra e caldo a sinistra. Il nistagmo spontaneo (SN) dovrebbe essere sottratto da questi, e quindi il valore assoluto preso. Da queste risposte, LC, LW, RC, RW, sono derivati tre numeri aggiuntivi:

  • Risposta totale-somma assoluta di tutte le risposte opportunamente indirizzate. TR= (RC + LC + RW + LW)., L’obiettivo è rilevare la debolezza bilaterale. La risposta totale dovrebbe essere 20 o superiore. Quando le risposte vengono corrette per il nistagmo spontaneo, la procedura qui consiste nel sommare il valore assoluto delle risposte che vanno nella giusta direzione – -cioè sinistra fredda e destra calda dovrebbe essere giusta-battere, destra fredda e sinistra calda dovrebbe essere lasciata battere. NON si dovrebbero sommare le risposte firmate, poiché questa non sarebbe una buona misura di debolezza bilaterale-una registrazione perfettamente simmetrica di risposte molto forti funzionerebbe con un TR di 0., Di solito è sufficiente aggiungere semplicemente il valore assoluto di tutte le risposte e modificare la procedura solo quando una risposta va nella direzione sbagliata.
  • Preponderanza direzionale right destra-battere-sinistra-battere / totale. Dovrebbe essere 35% o meno. C’è poco se qualsiasi valore clinico in DP.
  • Paresi unilaterale o RVR (riduzione vestibolare relativa), RVR = (RC + RW-LC-LW) / TR. Questo è chiamato “formula di Jongkee”. Dovrebbe essere 25% o meno., Se tutte le risposte sono indirizzate in modo appropriato (vedi commento su TR sopra), si può semplicemente prendere la somma dei valori assoluti delle risposte dovute all’orecchio destro, sottrarre la somma delle risposte assolute dovute alla sinistra e normalizzare la somma dei valori assoluti di tutte le risposte.

Se il nistagmo spontaneo non viene sottratto per primo, possono apparire risultati peculiari, come una paresi superiore al 100% (che è ovviamente impossibile).,

Valori normali:

  • Le risposte totali inferiori a 20 sono spesso associate a paresi vestibolare bilaterale (è necessario un test della sedia rotatoria per la conferma). Risposte inferiori a 10 sono altamente indicative di una riduzione bilaterale, ad esempio a causa della tossicità della gentamicina. Questi sono valori molto conservatori. Il TR medio è 129 mentre il 5 ° percentile inferiore per il TR è 27,48 e il limite superiore è 601 (Sills, Baloh et al. 1977). Questi valori non si applicano ai calorici dell’aria poiché la risposta è generalmente inferiore e la variabilità maggiore., Non abbiamo mai incontrato un individuo con una risposta totale superiore a 600 gradi/sec. A causa dell’elevata variabilità dei test calorici, talvolta si incontrano anche risposte caloriche assenti in individui altrimenti normali.Questo è il motivo per cui il test della sedia rotatoria è spesso necessario. (Furman e Kamerer, 1989).
  • Paresi unilaterale > Il 40% è spesso associato a paresi vestibolare unilaterale, ad esempio a causa di neurite vestibolare (non esiste un modo ragionevole di confermare uno lieve)., La paresi tra il 25 e il 40% è sospetta per le ragioni descritte di seguito e deve essere considerata valida solo se confermata attraverso altri test (es. test rotatorio sulla sedia, dati clinici). Le lesioni vestibolari centrali raramente causano una grave debolezza calorica perché la zona di ingresso della radice dell’ottavo nervo ha un buon apporto vascolare.
  • La preponderanza direzionale ha poco significato diagnostico. Un valore > 35% è anormale utilizzando il criterio del 5 ° percentile.

Vi è una notevole variabilità test-retest., I limiti superiori per la variazione test-retest per la paresi sono stati trovati da Proctor et al per essere 24%. I limiti superiori per DP erano del 22%. Ciò suggerisce che i limiti superiori della norma dovrebbero essere fissati a valori superiori a questi valori, che non tengono conto della variabilità della popolazione normale e sono quindi inappropriatamente bassi.

Sebbene sia difficile da decodificare a causa della presentazione di dati logaritmicamente trasformati, la carta di Sills, Baloh et al. il 1977 ha dati utili considerevoli riguardo a parametri calorici.,

Tasking

Esistono molti metodi per distrarre le persone durante il processo di registrazione del loro nistagmo. Senza distrazione, le risposte possono essere soppresse che riduce la validità. Le attività in cui il soggetto produce un elenco di elementi dalla memoria sembrano ragionevoli ed efficaci.

Task Commento Fonte
Quiz Quiz cioè “qual è la tua età”, qual è il tuo colore preferito. Meno efficace Fomby et al, 1992
Compito mano-motore, diretto dal clinico., Toccare il pollice al dito come indicato dal medico.
Alphabet task third terza lettera dell’alfabeto dopo una determinata lettera selezionata casualmente dal clinico
Math task, Aggiungere o sottrarre un numero dato dal clinico da un totale di esecuzione
Quiz task: Nome colori, stati in USA, città in … Miglior compito
Compito mano-motore touch tocca il pollice al primo dito una volta, 2a due volte, terza tre volte, ecc.,
Alfabeto attività #2-ogni terza lettera dell’alfabeto
Matematica attività #2 — contare all’indietro da 3 o 7. Meno efficace

Modellazione Matematica:

Ci sono stati diversi tentativi fatti per calorico risposta., La risposta è teoricamente una combinazione, possibilmente non lineare, di stimolazione convettiva indotta differenziale della temperatura del canale, un effetto diretto della temperatura sul nervo, risposte di trasduzione nella meccanica della cupola, risposte di adattamento nel nervo e nel tronco cerebrale e altri effetti di elaborazione centrale, principalmente incluso lo stoccaggio della velocità. Un approccio descrittivo curva-montaggio alla risposta è esemplificato da quello di Formby et al (1992, 2000).

Quanto sopra è un po ‘ inutile, in quanto si riduce a dire solo che è molto complicato., Un modo più pragmatico di pensarci è osservare che la risposta calorica di picco è in gran parte proporzionale al differenziale di temperatura attraverso il canale laterale. Il differenziale di temperatura dipende da diverse cose:

  1. Differenza di temperatura tra l’irrigante e l’orecchio interno (presumibilmente temperatura corporea)
  2. Conducibilità termica dell’irrigante (cioè l’acqua è 10 volte più conduttiva dell’aria) e la parte dell’orecchio a contatto con l’irrigante.,
    1. Il timpano (che ha aria dietro di esso) non rappresenta gran parte della risposta calorica a meno che non sia pieno di liquido (di solito non è il caso)
    2. L’osso è il principale conduttore di calore
    3. La cera è un buon isolante.
  3. Area dell’osso (non TM) a contatto con l’acqua. Il calore viene condotto principalmente attraverso l’osso del condotto uditivo esterno, non il timpano. Questo è proporzionale al raggio del canale a contatto con l’irrigante.,

Quindi, semplici previsioni sono che le differenze di temperatura più grandi causano risposte caloriche più grandi, l’acqua è più affidabile dell’aria e che i tappi per le orecchie dovrebbero ridurre notevolmente le risposte caloriche.

Attualmente la tecnologia di test calorico non controlla per la maggior parte di queste variabili – -la temperatura corporea non viene misurata, non vi è alcuna regolazione per l’aria rispetto all’acqua nelle norme di segnalazione, non esiste una metodologia per documentare che la punta è andata dove è andata e che l’orecchio è privo di cera e non vi, La mancanza di controlli di base causa variabilità e riduce il valore del test calorico.

nistagmo secondario

Mentre è insolito registrare la risposta calorica abbastanza a lungo, se si attende abbastanza a lungo (cioè diversi minuti), una piccola fase di “inversione” della risposta calorica può essere vista in soggetti normali. Questo è generalmente pensato per essere dovuto a processi di adattamento in entrambe le cellule ciliate dell’orecchio interno così come centralmente, e segue lo stesso treno generale della logica delle fasi di inversione visto dopo stimoli rotazionali., Si può anche suscitare un’inversione simile rimuovendo la gravità dall’influenzare i canali laterali, posizionando la persona in posizione verticale. Questa tecnica ha alcuni problemi intrinseci che coinvolgono l’aggiunta di un altro stimolo (l’inclinazione stessa), problemi con il posizionamento accurato e la conoscenza del piano del canale in un particolare individuo, il tentativo di misurare piccole quantità di nistagmo quando solo un piccolo errore nel posizionamento potrebbe causare nistagmo e potenziali contributi di altri canali. In altre parole, questi dati sono piuttosto difficili da interpretare in qualsiasi quadro razionale.,

Bene comunque, Ichijo recentemente riportato uno studio di 12 esseri umani sani e utilizzato un insolito terminologia suggerendo che la “seconda fase” è stato il nistagmo visto dopo che il paziente è posizionato in verticale per rendere canali laterali veramente orizzontale, e che la “terza fase” è stato il nistagmo risultante dopo la restituzione dei soggetti in posizione supina (2015)., Non siamo affatto sicuri del perché si dovrebbe usare questa nomenclatura, che confonde la situazione in cui “nistagmo secondario” è tipicamente usato per il nistagmo che si verifica se si aspetta molto tempo dopo uno stimolo (nella stessa posizione). Risultati simili riguardanti la manovra di riposizionamento sono stati riportati da altri (Wu et al, 2000; Aoki et al, 2006). Ichijo ha suggerito che questa fase secondaria era correlata alla pressione perilinfa. Un’interpretazione molto più convenzionale è stata quella di Gursel e Oosterveld (1983), che ha suggerito che fosse dovuto all’adattamento., Il lettore interessato si riferisce alle esposizioni convenzionali del nistagmo vestibolare secondario, come si può trovare nel libro di testo classico Wilson/Melville Jones, così come nella letteratura riguardante le risposte caloriche nello spazio esterno.

Soppressione della fissazione

La soppressione della fissazione viene normalmente valutata aspettando che la risposta calorica sia vicina al picco, quindi consentendo la visione per 10 secondi, con istruzioni per fissarsi su un bersaglio. Questo è un test quasi inutile., La ragione di ciò è che è “su tutta la mappa” some alcuni pazienti si fissano molto bene, altri no. Dipende da quanto sono nauseati, da quanto bene possono vedere senza gli occhiali e da quanto sono cooperativi. Un modo più formale di dire questo è che la dispersione nella soppressione della fissazione è così grande, che praticamente qualsiasi valore rientra nell’intervallo” normale”. Schuchman e Uri (1986) conclusero che “I risultati erano caratterizzati da una grande variabilità inter-soggetto e intra-soggetto., Si avverte che le categorie diagnostiche non devono essere dedotte sulla base di valori numerici assoluti di FS.”
Un altro problema intrinseco con la soppressione della fissazione è che dipende dalla dimensione della risposta calorica. È molto più facile sopprimere una risposta di 10 gradi/sec (ad esempio a causa di un calorico dell’aria) rispetto a una risposta di 50 gradi/sec. Per fare questo correttamente, uno avrebbe bisogno di norme in scala per la risposta calorica. Quindi i valori prodotti dalle apparecchiature caloriche convenzionali non hanno norme., Inoltre si dovrebbe regolare per l’acuità visiva (che di solito è notevolmente ridotta nelle persone che si tolgono gli occhiali per il test). Poiché ci sono così tanti difetti enormi con il test di soppressione della fissazione calorica, è un risultato che viene riportato ma che i medici esperti ignorano.
Il test di fissazione della sedia rotatoria è controllato molto meglio. Ha lo stesso problema anche se con acuità visiva.,

Esempi di calorico risposte certe situazioni:

Acuta Unilaterale Perdita Vestibolare

Questo paziente ha solo nistagmo spontaneo a sinistra (a circa 6-8 gradi/sec). A destra le tracce sono spostate verso il basso a causa del nistagmo spontaneo. Il calcolo della debolezza probabilmente sottovaluta la quantità di debolezza calorica. (Figura per gentile concessione del Dr. D. Yacovino). La causa più comune di questo schema ENG è la neurite vestibolare.,

Un altro esempio-una completa perdita di potere calorifico a causa di chirurgia del nervo vestibolare può essere trovato qui.

Recupero dalla perdita vestibolare

Lo stesso paziente, come sopra, un anno dopo. Ora ci sono risposte chiaramente caloriche su entrambi i lati, e il nistagmo spontaneo è sparito . La tacca in entrambe le tracce a circa 80 secondi mostra che questo paziente ha una buona soppressione della fissazione (Figura per gentile concessione del Dr. D. Yacovino).,

Assenti Calorico Risposte

Questo paziente non ha misurabili calorico risposta. La causa più comune di risposte caloriche assenti è la scarsa tecnica ENG (come l’uso di aria piuttosto che acqua) e, successivamente, la tossicità degli aminoglicosidi.

Risposte caloriche quasi assenti, documentate con il test dell’acqua ghiacciata.,

Questo paziente ha una risposta calorica molto scarsa. Non ne aveva affatto con temperature convenzionali. Quando è stata usata acqua ghiacciata, ha un debole battito destro (simile al suo nistagmo spontaneo), ma si inverte a battere a sinistra su prone. Questo dimostra che lei ha una risposta calorica a sinistra.

Risposte caloriche completamente assenti, documentate con il test ice-water / prone.,

Questo paziente NON ha alcuna risposta calorica alla temperatura normale. Con l’acqua ghiacciata, c’è un nistagmo LB a bassa ampiezza che non inverte la direzione con prona. Questo dimostra che c’è una perdita vestibolare del 100%.

Il test Incline è utile quando si sta tentando di determinare se c’è o meno una risposta. Il meccanismo è che il nistagmo calorico invertirà la tendenza, mentre il nistagmo spontaneo di solito non sarà influenzato.,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *