Volare con Vertigo: suggerimenti utili

Sei alla ricerca di consigli per aiutare a volare con vertigo?

Ho pazienti che viaggiano a San Diego per il trattamento di vertigini da tutti gli Stati Uniti e paesi stranieri, quindi spesso offro una guida sul volo con vertigo. Questa è la lista di controllo mentale che ho eseguito, ma non tutti questi suggerimenti potrebbero applicarsi alla tua situazione e dipenderà da quanto frequentemente e gravemente si ottengono sintomi di vertigini.

È sicuro volare con Vertigo?

Prima di tutto, determina se sei sicuro di volare., Se stai vomitando attivamente o non riesci a sederti o camminare da solo, potrebbe essere necessario annullare il viaggio e cercare assistenza medica nella posizione corrente.

Il vomito ripetuto può causare disidratazione, che può essere pericolosa per la vita in casi estremi e può richiedere liquidi per via endovenosa (IV). Personalmente sono andato al pronto soccorso oltre 20 + volte nella mia vita a causa di vomito per ore o giorni da vertigini per ottenere l’idratazione IV.,

Se non riesci a sederti o camminare da solo, potrebbe non essere sicuro provare a volare e potrebbe essere necessario cercare cure mediche urgenti per ottenere il check-out invece di volare.

Se non stai vomitando attivamente e sei in grado di sederti e camminare da solo, puoi decidere che volare con vertigini è un’opzione ragionevole per te.

Pre-Medicare te stesso

Il primo passo nella preparazione a volare con vertigo è ottenere tutti i farmaci che avete bisogno pronto ad andare e pre-medicare te stesso.,

Tale elenco può includere sia farmaci da prescrizione che da banco per nausea, vertigini o vertigini. Assicurati di discutere con il tuo medico i farmaci necessari per controllare i sintomi in base al tuo caso individuale.

Chiama in anticipo per il servizio di sedia a rotelle

Se sei facilmente affaticato dalle vertigini o hai difficoltà a camminare per lunghe distanze, potresti voler chiamare in anticipo e richiedere il servizio di sedia a rotelle dalla tua compagnia aerea., La maggior parte delle compagnie aeree con i passeggeri di scorta in sedia a rotelle al loro cancello e consentire loro di pre-imbarco sull’aereo prima degli altri passeggeri.

Se richiedi il servizio di sedia a rotelle, assicurati di essere paziente perché a volte potresti stare seduto per ore.

Aggiungi punti di contatto extra

Quando tocchi qualcosa o qualcuno, ottieni informazioni sensoriali che possono aiutarti a sentirti più stabile ed equilibrato quando hai vertigini.

Se senti le vertigini quando sei seduto, concentrati sui punti di contatto tra le gambe e la schiena con la sedia., Metti le mani sui braccioli per aumentare i punti di contatto. Quei punti extra di contatto touch ti aiuteranno a sentirti più stabile.

È possibile utilizzare le mani per tenere sui sedili mentre si cammina in aereo o tenere su un compagno di viaggio a piedi attraverso l’aeroporto per darvi un ulteriore senso di equilibrio.

Puoi anche allargare i piedi mentre ti trovi e cammini per sentirti più equilibrato.

Portare un dispositivo di assistenza

Canne e camminatori funzionano allo stesso modo, dando più equilibrio attraverso le mani., Porta qualsiasi dispositivo di assistenza di cui potresti aver bisogno come un deambulatore o un bastone sul volo per stabilizzarti. Assicurati di mettere un tag bagagli sul vostro bastone o deambulatore, nel caso in cui si perde.

È possibile memorizzare il dispositivo di assistenza nel cestino, o la compagnia aerea può consentire di controllare al cancello a destra prima di salire a bordo dell’aereo. Se controlli il tuo bastone o camminatore al cancello, gli assistenti di linea probabilmente te lo riporteranno non appena scenderai dall’aereo.

Mantieni la calma

Quando hai vertigini, essere stressato o ansioso rende i sintomi peggiori e durano più a lungo., Volare può essere stressante a causa di folle, lunghe code e ritardi dei voli.

Quindi assicurati di darti un sacco di tempo, in modo da poter evitare di correre in giro e mantenerti calmo.

Potresti anche voler prendere un tè alla camomilla o qualche altra bevanda non contenente caffeina mentre stai aspettando in aeroporto per aiutarti a rilassarti.

Cerca di mantenere la respirazione liscia e costante perché la respirazione superficiale e rapida può stimolare eccessivamente il sistema nervoso e farti sentire peggio.,

Rimanere in posizione verticale e muovere la testa il meno possibile

A seconda della causa dei sintomi di vertigini, sdraiarsi e muovere la testa può farti sentire peggio. Quindi di solito è meglio evitare di sdraiarsi o muoversi molto in aeroporto mentre si è in attesa intorno.

Per le cause più comuni di vertigini, mantenendo la testa in posizione verticale, rimanendo ancora il più possibile e muovendosi lentamente ridurrà i sintomi di vertigini.

Questo significa che potrebbe essere necessario chiedere a qualcuno di aiutarvi con il vostro bagaglio, in modo da poter evitare ripetutamente chinarsi per raccoglierlo dal pavimento., Se devi prendere le tue borse dal pavimento, considera di inginocchiarti o accovacciarti per raccoglierle invece di piegarti in avanti sui fianchi in modo che la testa rimanga in posizione verticale.

Potresti voler investire in un cuscino per il collo di qualità superiore per tenere la testa in posizione verticale se ti addormenti mentre voli.

Fissare una linea verticale o chiudere gli occhi

A seconda della causa di vertigini, si può sentire meglio se si guarda una linea verticale o si può sentire meglio se si chiudono gli occhi. Devi capirlo da solo., Leggere e guardare lo schermo di un computer spesso fa sentire le vertigini peggio, quindi potrebbe essere necessario evitare tali attività se si vola con le vertigini.

Si consiglia inoltre di provare alcuni dei rimedi domestici vertigini che vi consiglio per i sintomi di vertigini, vertigini e nausea per aiutare mentre si vola.

Clicca qui per un video su Come gestire un episodio di Vertigo.

Disclaimer

Questo blog è fornito solo a scopo informativo. Il contenuto non è inteso come un sostituto per la consulenza medica professionale, la diagnosi o il trattamento., Sempre chiedere il parere del proprio medico o altro operatore sanitario qualificato con tutte le domande che si possono avere per quanto riguarda una condizione medica. I dettagli di ogni caso menzionato in questo post rappresentano un tipico paziente che potrei vedere e non descrivere le circostanze di un individuo specifico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *